Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Business Intelligence su Tablet per la forza vendita: la ricetta di Bata

La filiale italiana della multinazionale delle calzature ha messo a disposizione dei suoi Area Manager una Mobile App su iPad con gli stessi indicatori e documenti di cui fruirebbero se fossero in sede, con possibilità anche di compilare i rapporti di visita ai negozi. «Estenderemo anche ad Android e a tutte le sedi Bata in Europa»

Un negozio Bata a Lahore (Pakistan)Un progetto innovativo per erogare sul Tablet degli Area Manager della rete di vendita, sempre impegnati sul territorio, gli stessi report e documenti aziendali di cui fruirebbero se fossero in sede. E’ l’obbiettivo realizzato da Compar Bata, filiale italiana della multinazionale delle calzature Bata Shoe Organization (BSO), il cui caso è stato recentemente raccontato all’evento Summit 2013 dello specialista di software di business intelligence Information Builders.

BSO, fondata in Repubblica Ceca nel lontano 1894, è oggi un gruppo con 60 società, 5000 negozi diretti e 300 milioni annui di paia di scarpe vendute in tutto il mondo. In Italia è presente da oltre ottant’anni, con sede centrale a Limena (Padova) e una rete che oggi conta 250 negozi diretti e 160 in franchising, con i marchi Bata e Athletes World.

«Avevamo l’esigenza di dotare i nostri area manager di uno strumento per la consultazione online in mobilità di dati, report e documenti aggiornati – spiega Daniele Grigoletto, Project Manager Business Intelligence di Bata Europe -: volevamo rendere più veloce e dematerializzare lo scambio di informazioni tra sede e territorio, permettere la stesura dei rapporti di visita ai negozi direttamente su mobile device, e generare così una base dati unificata nel database centrale, subito disponibile ai reparti della sede per l’analisi dei dati». L’idea era di realizzare un progetto pilota in Italia, che facesse da apripista per una successiva estensione alle filiali europee di Bata: una decisione presa dai vertici del gruppo che ha imposto tempi di realizzazione molto impegnativi (circa un mese).

 

Report con accesso diretto all’ERP, al Data Warehouse e a Excel

Dal punto di vista tecnologico, la “base” di partenza è costituita da RPE, il sistema ERP proprietario di Bata su piattaforma IBM, e da un Data Warehouse Oracle, alimentato quotidianamente con dati estratti dall’ERP, e su cui gira l’applicativo di reporting direzionale e budgeting “Board MIT”. Un ambiente che però, per quanto riguarda la parte di business intelligence, non supportava l’utilizzo da mobile.

Il progetto è stato affidato a Pragma Management Systems, che da anni lavora per Bata curando la gestione e aggiornamento del sistema ERP, e che ha proposto l’utilizzo della tecnologia di Information Builders. «Abbiamo ricevuto da Bata il mandato di predisporre l’infrastruttura del portale Web Focus (la piattaforma di business intelligence di Information Builders, ndr) per supportare esigenze multi-servizio (report, documenti, archiviazione rapporti di visita, fotografie), di approntare delle interfacce utente per l’archiviazione e distribuzione dei documenti, e di sviluppare report con accesso diretto al database dell’ERP, al data warehouse e ad Excel», spiega Francesco Breda, presidente di Pragma Management Systems.

 

Dati dettagliati fino al singolo articolo e negozio

Dal punto di vista dell’utente, cioè l’Area Manager di Bata, sul tablet (un iPad) è disponibile una Mobile App con tre aree funzionali: reportistica, gestione documentale, e valutazione delle visite ai negozi. Nella prima si trovano misure e report sull’andamento dell’area, delle vendite, delle scorte e degli altri KPI che l’azienda misura fino al livello di dettaglio del singolo articolo o negozio, basati su dati provenienti dal Data Warehouse o in alcuni casi direttamente dall’ERP o da fogli Excel in output da Board.

Nella seconda area ci sono documenti pubblicati dalla sede, materiali di marketing, esempi di visual merchandising, e così via, e nella terza la digitalizzazione del modulo di valutazione dei negozi, con varie voci da compilare (aspetto generale del negozio, gestione della merce, servizio alla vendita, ecc.) e possibilità anche di allegare foto scattate direttamente con il Tablet. Per il progetto pilota, dati anche i tempi ristretti, è stata utilizzata l’App standard di Information Builders su piattaforma iOS, ma Bata ha richiesto a Pragma lo sviluppo di una “Branded App”, sempre per iPad.

«Gli sviluppi futuri del progetto poi prevedono la messa a punto di un’App multipiattaforma anche per Android, con funzioni anche per i gestori dei negozi, e poi l’implementazione di una soluzione per il controllo e gestione da remoto dei device mobili da parte dell’azienda, e l’estensione alle altre filiali europee di Bata», concude Grigoletto.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo
?>