Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Mobile App

ATM Milano e Trenitalia, i biglietti si comprano dal cellulare

L’azienda di trasporti pubblici milanesi ha lanciato un servizio basato su SMS: non è necessario uno smartphone, basta avere una SIM italiana. Per i titoli di viaggio in treno, invece, grazie a un accordo con Bemoov è sufficiente inserire il numero di telefono e il PIN usa e getta che si riceve via SMS

ATM, l’azienda dei trasporti pubblici milanesi, ha lanciato un servizio di ticketing digitale basato su SMS in collaborazione con Netsize (Gruppo Gemalto). Grazie a MobilePay è possibile con il proprio telefono cellulare (non necessariamente uno smartphone, purché sia dotato di una scheda SIM italiana fornita da TIM, Vodafone, Wind o 3) per inviare un messaggio e acquistare un biglietto per i mezzi di superficie e la metropolitana entro la fascia urbana.

Senza doversi registrare, basta comporre un SMS con testo “atm” e spedirlo al numero 48444. Il costo del biglietto (unitamente all’eventuale costo dell’SMS, come previsto dal piano dell’operatore) sarà addebitato sul conto o sul credito telefonico del cliente. Effettuata l’operazione, il passeggero riceve un SMS con il titolo di viaggio convalidato da data e ora insieme a un codice PNR. Il codice è necessario per stampare il biglietto cartaceo – presso i distributori automatici presenti in ogni stazione – prima dell’accesso in metropolitana. Se infatti per i mezzi di superficie è sufficiente mostrare al controllore il titolo di viaggio sul display del cellulare, per accedere alle linee sotterranee (oltre che sui convogli Trenord) bisogna ancora passare dai tornelli, che accettano documenti cartacei o transazioni NFC.

In effetti la nuova soluzione ATM estende a chi non possiede uno smartphone il servizio già disponibile per chi si è già registrato sulla App ufficiale dell’azienda, dove il meccanismo è praticamente lo stesso, con la differenza che il biglietto viene addebitato sul conto PayPal o sulla carta di credito.

WHITEPAPER
Ecco le soluzioni più diffuse di domotica consumer
Intelligenza Artificiale
IoT

Sempre in questi giorni il sito di Trenitalia ha aggiunto una nuova forma di pagamento per acquistare i biglietti del treno: d’ora in poi si può pagare usando il proprio numero di cellulare e avere addebitati gli importi sulla carta di credito. Questo nuovo tipo di pagamento evita di dover comunicare il numero della carta, la data di scadenza e altri dati sensibili, e nasce dall’adesione di Trenitalia al circuito Bemoov, la piattaforma di mobile payment che permette di collegare il cellulare alla carta di credito per effettuare i pagamenti in totale sicurezza.

Per accedere al servizio occorre registrarsi (solo la prima volta che lo si usa). Dopodiché per comprare i biglietti si seleziona l’opzione Bemoov tra quelle disponibili per il pagamento sul sito Trenitalia.com, e poi è sufficiente inserire il proprio numero di cellulare, confermare il possesso dello smartphone attraverso il PIN usa e getta che verrà fornito via SMS e inserire il CVV, il codice di sicurezza a tre cifre indicato dietro la propria carta di credito. Il circuito Bemoov verificherà la disponibilità della carta e autorizzerà l’invio da parte di Trenitalia dei biglietti richiesti e l’emissione della fattura. In questo modo non c’è bisogno di trasmettere nessun dato sensibile relativo alla propria carta di credito.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo