App4Mi, ecco le nove App premiate nel contest del Comune di Milano e di RCS | Internet 4 Things

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Mobile App

App4Mi, ecco le nove App premiate nel contest del Comune di Milano e di RCS

Assegnati riconoscimenti per 20.000 euro in tutto a sei soluzioni tematiche, alle tre migliori in assoluto, e a quella più votata dal pubblico sul sito del concorso. L'obiettivo era di stimolare lo sviluppo di soluzioni che sfruttassero i dati resi pubblici dall'Amministrazione comunale

Le nove App vincitrici di App4Mi 2013Si è svolta qualche giorno fa la premiazione della prima edizione di App4Mi, progetto formativo del Comune di Milano e di RCS MediaGroup, con il supporto dell’incubatore Digital Magics, del main sponsor Intesa Sanpaolo, e di Accenture e Vodafone, che ha messo a disposizione di giovani, studenti, laureandi e micro imprese gli Open Data dell’Amministrazione comunale per sviluppare applicazioni utili e innovative per pc, smartphone e tablet.

L’obiettivo di App4Mi era appunto di stimolare lo sviluppo di applicazioni che sfruttino i dati pubblici resi accessibili dal Comune di Milano sul sito dati.comune.milano.it (demografia, trasporto pubblico, attività commerciali, spazi espositivi e cultura, ecc.), e quindi lo sviluppo di servizi digitali ai cittadini, e ovviamente di incentivare la creazione di nuove opportunità economiche nel campo dell’innovazione tecnologica.

In un comunicato il Comune di Milano e RCS parlano di successo per l’iniziativa, citando vari dati tra cui gli oltre 1.000 iscritti ai corsi gratuiti di App4Mi Open Campus, le oltre 800 persone che hanno seguito i corsi in streaming, i 3.782 video interventi scaricati, ma soprattutto le 75 App che hanno partecipato al contest, di cui 64 ammesse nella gallery: un numero notevole, soprattutto se confrontato con quelli di un’analoga iniziativa della municipalità di New York, che ha selezionato 96 App nel 2011 e 54 nel 2012.

I premi alle App sono stati assegnati da una giuria composta da Guido Albertini (Direttore Centrale Sistemi Informativi & Agenda Digitale del Comune di Milano), Roberto Battaglia (Responsabile Formazione di Intesa SanPaolo), Paolo Ciuccarelli (Direttore Scientifico DensityDesign Lab del Politecnico di Milano), Fabio Fantauzzi (Managing Director IGEM Mobility Services Lead di Accenture), Enrico Gasperini (fondatore e Chairman di Digital Magics), Andrea Rangone (docente di Business Strategy ed e-Business del Politecnico di Milano), Alceo Rapagna (Chief Digital Officer di RCS MediaGroup), Giorgio Rapari (Presidente di Assintel), Vincenzo Scarlato (Head of Innovation & New Products di Vodafone).

 

Le sei App tematiche

I giurati hanno valutato le App sulla base di criteri di creatività ed originalità, impatto potenziale su residenti, turisti e aziende della città di Milano, potenzialità commerciali, qualità in termini di design e user experience, performance e stabilità, e fruibilità su diverse piattaforme di mercato, e hanno premiato nove App in tutto, di cui sei tematiche, tre considerate le migliori in assoluto (tra cui una già premiata come tematica), e una che è stata la più votata dal pubblico sul sito www.app4mi.it.

Più in dettaglio, ecco le App tematiche, che hanno vinto 1.000 euro ciascuna. Milano.Life (categoria Turismo e tempo libero), ideata da Alessio Vinerbi, mostra i luoghi di interesse e spiega come raggiungerli, utile sia per i turisti che per gli abitanti di Milano. That’App (Cultura/Education), indica gli eventi d’arte contemporanea, attuali e futuri, corredandoli con schede informative dettagliate e immagini. È stata ideata da Andrea Amato, Elisabetta Bolasco, Caterina Failla, Federica Roserba, Francesca Baglietto, Giulia Restifo, Luca Corti, Stefano Fattorusso e Tim Julian Ohlenburg. Milano Easy Parking (Mobilità, traffico e trasporti), ideata da Dario Costa e Fabrizio Galeazzi, che aiuta a cercare parcheggio in città e ricorda dove si trova l’auto e quando scade il permesso per la sosta. Ecomilano (categoria Green), pensata da Angelo Gallarello, evidenzia sfruttando tecnologie di realt aumentata i servizi ecologici in città. Dove Si Butta (categoria Sociale e Sanitaria), ideata da Giovanni Maggini, che permette di costruire un database geolocalizzato per la raccolta differenziata, diffonde notizie e stimola la comunità a contribuire. Milano4All (Disabilità), ideata da Andrea Gerino, che permette di verificare l’accessibilità dei luoghi pubblici circostanti selezionando il tipo di disabilità. È social e permette di condividere i commenti.

 

Le tre migliori e la più votata dal pubblico

Per le migliori App in assoluto la prima classificata è Quolimi, realizzata da Luca Campanini, Andrea Clerici, Gianfranco Netti e Claudio Rava, che vincono complessivamente 6.000 euro. L’App fornisce una valutazione sintetica della vivibilità di un indirizzo di Milano aggregando molti dataset di natura diversa con una grafica semplice e chiara. Seconda classificata è Mirami, che permette di scoprire i punti di attrazione più vicini e suggerisce i luoghi di interesse. È stata ideata da Nazzareno Cantalamessa, premiato con 4.000 euro. Terza classificata, con un premio di 2.000 euro, è Milano.Life, che come già evidenziato ha vinto anche la categoria Turismo e tempo libero.

Infine l’App più votata sul sito www.app4mi.it è BiciMI4Social, di Antonio Scardigno, Stefania Anna Scardigno e Raffaella Spera, che vincono complessivamente 2.000 euro. È dedicata alla gestione della mobilità in bicicletta attraverso il bike sharing, ed è pensata in modo social con la possibilità di creare e condividere percorsi e di segnalare eventuali problemi. Oltre ai premi monetari, un altro riconoscimento verrà dalla selezione in corso da parte di RCS, Digital Magics, Accenture e Vodafone, che offriranno ad alcuni concorrenti la possibilità di fare degli stage.

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo