Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.IoT Library

Ups con batterie agli ioni di litio: perchè servono ai Data Center moderni

Le batterie agli ioni di litio presentano tutta una serie di vantaggi rispetto a quelle tradizionali al piombo fuso: primo tra tutti, una maggiore durata

La grande diffusione dell’Internet of Things, per forza di cose, necessita di Data Center più efficienti e flessibili rispetto a quelli del recente passato. Un componente chiave dell’infrastruttura dei Data Center è rappresentato dagli UPS, i gruppi di continuità che assicurano la fornitura “pulita” e regolare di energia elettrica, in caso di disservizi della rete elettrica tradizionale. Se è vero che gli UPS sono ormai utilizzati da decenni nei Data Center di tutto il mondo, c’è da segnalare che negli ultimi tempi ci sono segnali di una profonda trasformazione di questi dispositivi. Il più importante probabilmente riguarda il tipo di batteria utilizzata nei gruppi di continuità: sinora gli UPS hanno funzionato con batterie al piombo-acido, ma recentemente si è affacciata l’alternativa delle batterie agli ioni di litio, che presentano tutta una serie di vantaggi.

Maggiore durata e resistenza alle temperature

Il principale riguarda la durata almeno doppia rispetto ai sistemi al piombo-acido a valvola. In un periodo di 15 anni è probabile che le batterie al piombo-acido a valvola debbano essere sostituite 2-3 volte, mentre in un analogo intervallo temporale quelle agli ioni di litio non lo sono mai, per cui questa tecnologia consente ai gestori dei Data center di risparmiare e ridurre i costi legati alla manutenzione. Non solo: le batterie agli ioni di litio sono in grado di tollerare una temperatura ambiente superiore (sino a 40 gradi) senza che la loro durata si riduca, con vantaggi importanti dal punto di vista dei minori costi di raffreddamento, che come si sa sono particolarmente significativi per i Data Center.

Costi complessivi inferiori

Altro punto importante che gioca a favore delle batterie agli ioni di litio è la loro compattezza: le dimensioni sono dal 50 all’80% inferiori rispetto a quelle al piombo, consentendo ai progettisti dei Data Center di utilizzare questi spazi in maniera più proficua. Tutti questi vantaggi portano un beneficio dal punto di vista dei costi complessivi: i costi totali di possesso (al 2016) dei sistemi di UPS agli ioni di litio generalmente possono essere dal 10 al 40% inferiori rispetto a quelli dei sistemi al piombo acido a valvola in un periodo di 10 anni. Riassumendo: le batterie agli ioni di litio per UPS sono più piccole, più leggere, si ricaricano più rapidamente e durano almeno il doppio di quelle al piombo-acido, che attualmente rappresentano la tecnologia di stoccaggio energetico più diffusa.

CATEGORIE:

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017