Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.IoT Library

Un aiuto alla ricerca oncologica da PayTipper

Segnaliamo una lodevole iniziativa dell'istituto di pagamento in collaborazione con AIRC Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro basato sulla soluzione di digital payment PagaComodo

Tavola disegno 8Internet4Things segnala una importante campagna di donazioni in favore della lotta contro il cancro che vede la collaborazione tra l’istituo di pagamento PayTipper e AIRC, la Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, con una iniziativa che passa attraverso il sito web PagaComodo di PayTipper con l’obiettivo di finanziare una borsa di studio per un ricercatore AIRC.

Bottone IoT white paperPer la durata di un mese a partire dal 5 settembre sino al 5 ottobre chiunque deciderà di pagare i bollettini postali o bancari (Mav, Rav e bollettini Freccia) attraverso le reti a marchio Punto Puoi e Sermetra e tramite il sito web PagaComodo, contribuirà alla ricerca oncologica italiana.  

PayTipper effettuerà una donazione di € 5 centesimi per ogni bollettino postale o bancario pagato presso le reti fisiche e di € 10 centesimi per i pagamenti fatti tramite il canale online, www.pagacomodo.it sulla rete di oltre 2500 gli esercenti (tra poste private, edicole, cartolerie e altre tipologie di esercizi) che ad oggi utilizzano i servizi di pagamento di PayTipper, e che generano qualcosa come  400 mila bollettini al mese.

Leggi l’articolo completo pubblicato dal sito PagamentiDigitali.it  PayTipper con AIRC per contribuire alla ricerca oncologica

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo