Con loT verso un mondo fatto di sensori

Una giornata di studio organizzata da AICT, AMES, AEIT con il Politecnico di Milano sulla diffusione e le opportunità dell’Internet delle Cose

Pubblicato il 30 Nov 2015

politecnico-milano-151130164828

La diffusione dell’IoT ci sta portando verso un mondo popolato da sensori e una realtà fatta di dati che leggono il nostro vissuto e che cambiano il nostro modo di vivere le città, le case, le auto, i servizi in generale. Si assiste ogni giorno ad una crescita esponenziale per una pluralità di oggetti dotati ciascuno di una propria autonoma intelligenza. Veicoli, sensori per la Smart Agrifood, sensori per le Smart City e tutti i generi di dispositivi di consumo che stanno acquisendo una crescente capacità di accesso alla rete Internet e che sono oggi in grado di comunicare e produrre nuove informazioni. A questi temi è dedicata una giornata di studio organizzata il prossimo 2 dicembre AICT, AMES, AEIT con il Politecnico di Milano presso l’Aula De Donato del Politecnico di Milano in Piazza Leonardo Da Vinci a Milano.
I temi dell’IoT stanno indirizzando una sempre crescente attenzione al mondo del business e soprattutto è in grado di generare nuovi volumi di dati con una crescente domanda di analisi per creare flussi di informazioni “intelligenti” in tempo reale.  L’Unione Europea e i governi nazionali hanno identificato il potenziale dell’IoT quale strumento efficace per offrire un contributo significativo alla crescita economica nel medio termine e, di conseguenza, stanno investendo ingenti risorse nella ricerca e nei programmi di sviluppo.

La partecipazione alla Giornata di studio è gratuita, vai a questa pagina per maggiori informazioni e per registrarsi

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5