Softeam orchestra la produzione data-driven con l'IIoT | Internet 4 Things

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Industry 4.0

Softeam orchestra la produzione data-driven con l'IIoT

GFL ha scelto di dotarsi del sistema Orquestra – IIoT Data Manager per uniformare e standardizzare il colloquio tra le macchine della linea di produzione e veicolare le informazioni di performance e di processo su tutti gli applicativi aziendali. Grazie a questo ha ottenuto anche la certificazione 4.0 per due linee di produzione automatizzate e complesse

Ottenere la Certificazione Industry 4.0 per due nuove linee di produzione automatizzate e complesse composte da macchine di diversi produttori e con protocolli di comunicazione differenti e integrare a livello bidirezionale il MES aziendale per poter usufruire degli incentivi fiscali previsti. E’ questo l’obiettivo che ha spinto GFL, azienda svizzera che dal 1997 produce e commercializza beni di cortesia per hotel e dal 2020 linee di prodotti igienizzati di varie tipologie come salviette, doypack, bustine e saponi miscelati, a scegliere un partner tecnologico come Softeam

E alla fine, i risultati hanno di gran lunga superato le richieste: la grande esperienza della società che opera nel settore della progettazione software e dei servizi di consulenza informatica ha permesso allo stabilimento vicino a Milano, che ospita la produzione di bottiglie e dispenser in plastica stampata ad iniezione con linee di riempimento cosmetico ad alta efficienza, di certificare 2 linee di stampaggio che lavorano stand alone ad imballaggi flessibili ed etichette personalizzate e le 2 linee più complesse che contano ciascuna 5 asset differenti messi in serie tra di loro.

La collaborazione si è avvalsa di Orquestra IIOT Data Manager, piattaforma di raccolta dati che permette di comunicare con tutti gli asset fisici, macchine e dispositivi in campo, anche se dotati di differenti tecnologie, e uniformare le informazioni per offrire una panoramica aggiornata in real time sul funzionamento delle macchine e sul processo produttivo tramite un’interfaccia standard.

“Grazie alle competenze del personale di Softeam, siamo riusciti a creare un sistema che ci permette di mandare e ricevere dati alle linee di produzione e soprattutto abbiamo a disposizione un sistema scalabile attraverso il quale potremo aumentare l’interscambio di dati con le linee di produzione ed avere statistiche sempre più precise così da commettere meno inesattezze a livello produttivo”, spiega Claudio Veggian, IT Manager di GFL.

Orquestra, il sistema che unisce gestionale e fabbrica

Entrando nel merito della soluzione implementata, Orquestra IIOT Data Manager è un sistema middleware che fa da collante tra gli applicativi aziendali come ERP/MES e il mondo della fabbrica. Il principale vantaggio è che Orquestra riesce a uniformare e standardizzare la comunicazione tra le linee di produzione che sono formate da diversi macchinari, dotati di sistemi proprietari sempre diversi tra loro, PLC e sistemi di comunicazione eterogenei.

quiz
Industry4.0 e progettazione collaborativa: la tua azienda è tradizionale, moderna o super smart?
IoT
Industria 4.0

Tra i principali vantaggi sperimentati: il calcolo in real time degli indici di performance degli impianti produttivi (OEE); l’automazione della raccolta dati, dell’interfacciamento con i processi e dell’avanzamento di produzione; la segnalazione in tempo reale degli eventi e delle situazioni critiche per intraprendere le azioni correttive in modo tempestivo; e la tracciabilità di processo e misurazione dei consumi.

 

L’azienda prevede ora di estendere il sistema a tutto l’ecosistema di fabbrica: la struttura creata con Orquestra è infatti, estremamente scalabile e consente alle linee di produzione di colloquiare in modo trasparente per l’azienda perciò, di fatto, l’ampliamento del numero di asset monitorati non va a impattare in alcun modo sull’architettura.

Inoltre, GFL sta lavorando per: interfacciare celle aggiuntive del PLC per ricevere direttamente dal campo informazioni come tempi e fermi delle macchine, interfacciare alcuni asset stand alone presenti lungo il processo produttivo, come per esempio i sistemi di controllo che si occupano di verificare il corretto numero di flaconi sui vassoi che poi vengono inscatolati.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo