Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Impresa 4.0

McKinsey e gli sviluppi in campo dell'Industry 4.0 nella direzione dell'Impresa 4.0

McKinsey si sofferma sulle opportunità che l'Industria 4.0 può offrire nell'ambito del mondo aziendale. Raccolta di dati, sensori, Robotica e Automazione, tecnologie come la stampa 3D permetteranno alle aziende di migliorare la propria organizzazione e produttività.

Il paradigma Industry 4.0 ha dimostrato di avere il potere di cambiare profondamente il mondo aziendale. Si tratta di un’evoluzione, più che di una rivoluzione: che parte dalla raccolta dei dati, dai sensori, dalla robotica dall’automazione, e dallle tecnologie che come la stampa 3D permettono alle aziende di effettuare analisi avanzate e più in generale portano allo sviluppo di strumenti per la modernizzazione e lo snellimento dei processi. Con l’Industria 4.0 è iniziato un percorso che adesso ha nel proprio orizzonte l’Impresa 4.0 che ha un solido denominatore comune: i dati. Tutti i processi, tutti i prodotti e ovviamente i servizi possono essere ricondotti ai dati e ai Big Data in particolare e se le aziende dispongono di persone e competenze in grado di trasformare i dati in conoscenza dispongono della possibilità di ripensare la propria azione sul mercato, di rinnovare prodotti e servizi e di trasformare davvero anche radicalmente il proprio modello di business. La stessa Industry 4.0 ha creato esempi importanti come la Manutenzione predittiva.

Ora vogliamo guardare agli scenari che si stanno aprendo seguendo il lavoro di analisi di McKinsey che concentra l’attenzione sulle opportunità che l’Industry 4.0 offre alle imprese.

Le modalità lavorative Industria 4.0 secondo McKinsey

McKinsey mette in evidenza i sistemi attorno ai quali ruoterà l’implementazione delle nuove modalità lavorative:

  • sistemi tecnici (processi e strumenti)
  • sistemi di gestione (organizzazione e gestione delle prestazioni)
  • sistemi di persone (capacità, insiemi e comportamento)
  • Fondamentale, inoltre, la dimensione relativa ai dati, ai concetti di IT e connettività

L’implementazione di queste misure necessita di una trasformazione dell’organizzazione: nuovi modi di lavorare, nuovi approcci per gestire le prestazioni e nuove funzionalità, con la prospettiva di creare attività auto-ottimizzanti senza bisogno di interventi da parte degli operatori.

Come trasformare le soluzioni Industry 4.0 in valore reale

McKinsey identifica poi cinque principi in grado di aiutare le aziende a trasformare le soluzioni Industry 4.0 in valore reale:

  • Industry 4.0 per migliorare la produttività: l’aumento della produttività, grazie al digitale, ha registrato una crescita del 15/20%. Il miglioramento deriva dall’applicazione di un’ampia gamma di soluzioni. L’automazione del lavoro manuale (possibile attraverso, ad esempio, le combinazioni di soluzioni di robotica avanzata, automazione dei veicoli, ecc.) può aumentare a produttività di un ulteriore 40%. Grandi potenzialità offrono anche le analisi Big Data, che possono permettere di indagare i processi di lavorazione, individuando inefficienze e problemi e permettendo di risolverli in modo rapido ed efficace.
  • Industria 4.0 per il business: la digitalizzazione offre anche l’opportunità di migliorare il time to market, i tempi di consegna, i costi di trasporto e di rivolgere maggiore attenzione al cliente.
  • Il top management a guida dei processi di Digital Transformation nell’Industria: i dati McKinsey rilevano che solo il 16% delle aziende ha una chiara strategia in atto; il 24%, invece, ha assegnato responsabilità chiare riguardo agli sforzi di Industry 4.0. Per intraprendere questo viaggio è necessario assumersi i rischi, non delegarli.
  • Persone e tecnologia sono entrambi fondamentali: le soluzioni tecnologiche (per esempio quelle che includono robot o algoritmi di analisi avanzata) sono di facile accesso e installazione. Lo sviluppo di queste azioni, però, richiede una trasformazione della struttura organizzativa. È necessario che i leader stabiliscano una strategia.
  • L’industria 4.0 richiede un pensiero trasformativo e olistico: lavorare con un obiettivo di Industria 4.0 richiede un approccio ampio. Le aziende hanno bisogno di un piano preciso.

Le aziende, inoltre, secondo McKinsey dovrebbero tenere a mente alcune linee guida: muoversi a piccoli passi; fronteggiare la paura di sentirsi impreparati rivolgendosi a centri specializzati che possano offrire formazione; ragionare con una mentalità digitale. Per un’evoluzione digitale di successo è necessaria una conoscenza approfondita dei punti di partenza di ogni singola azienda, sito produttivo o dipartimento al fine di identificare priorità e opportunità: una volta individuato il punto di partenza, le organizzazioni sono in grado di avere le basi per tracciare un percorso di Digital Transformation e creare valore.

Leggi l’articolo integrale

 

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017