Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

I sistemi Siemens nell’Industria 4.0 della bioplastica

Bio-on utilizza tecnologia Siemens per il controllo e la supervisione dei processi produttivi della plastica biodegradabile in ottica Industria 4.0

Il tema del materiale plastico immarcescibile che infesta i mari è ormai di pubblico interesse, con notizie allarmanti sul grado di inquinamento raggiunto e delle possibili conseguenze a livello di salute, sia per gli animali sia, direttamente o indirettamente, per l’uomo. Varie le soluzioni e le iniziative proposte, in attesa dell’attuazione di una legge che definisca l’utilizzo delle plastiche, soprattutto le monouso, a favore della bioplastica, fatta di materiali degradabili in maniera naturale senza impattare sull’ambiente. Anche in questo settore l’Industria 4.0 può apportare il proprio, fondamentale, contributo, e Siemens vi sta partecipando con le proprie tecnologie di controllo.

Siemens porta l’Industria 4.0 nella plastica ecologica

Proprio questo è l’ambito di attività di Bio-on, azienda Bolognese che produce bioplastica completamente biodegradabile, ottenuta da fonti vegetali e utilizzata nel mercato cosmetico, attraverso un nuovo impianto hi-tech e digitale di Castel San Pietro Terme (BO) il quale utilizza i sistemi Siemens per il controllo e la supervisione delle macchine impiegate nella produzione, attraverso una trasmissione e analisi in real time dei dati generati dai sensori ad esse collegati. L’obiettivo è di ottenere un flusso produttivo efficiente, esente da errori e con prodotti di qualità superiore, nonché di ottimizzazione in termini energetici, ambientali e all’insegna della sicurezza.

Parte dai dati la partnership tra Siemens e Bio-on sull’Industria 4.0

Automazione e controllo dei processi produttivi si sposano così con l’etica della sostenibilità ambientale in un settore che si prevede in fortissima espansione proprio grazie alla crescente sensibilità della popolazione, dei consumatori e, di conseguenza, delle aziende che utilizzano la plastica.

L’abbinamento della tecnologia Siemens con la fabbrica di Bio-on nasce dal fatto che in partnership è stato costruito un modello digitale dell’impianto produttivo imperniato proprio sull’utilizzo intelligente dei dati e delle informazioni da essi ricavate. Un approccio nuovo alla progettazione degli impianti, che imposta la centralità dell’utilizzo dei dati ancor prima della realizzazione dell’impianto stesso.

I sistemi di controllo Siemens consentono così ai tecnici preposti al controllo dell’impianto di sfruttare i dati generati dai macchinari per ottenere informazioni utili al corretto funzionamento della linea produttiva mantenendo un’alta affidabilità nel mantenimento degli standard previsti. Bio-on utilizza il sistema DCS Simatic PCS7 di Siemens per il controllo e la gestione dell’automazione dell’impianto, grazie al Management Information System (MIS), il sistema di archiviazione dei dati integrato, che consente analisi in real time dei dati generati, di laboratorio, di processo, dei consumi energetici, fino alla misurazione dell’usura dei componenti.

CATEGORIE:

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017