Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.Industry 4.0

I sistemi di trasporto intelligente (ITS) per proteggere e preservare le merci

Sul mercato sono disponibili dispositivi IoT per sistemi di trasporto intelligente che permettono di effettuare il sensing di molteplici parametri, attraverso sensori embedded, ad esempio all’interno di container, e piattaforme cloud che collezionano ed elaborano le informazioni

Il mercato della logistica è uno dei più crescenti e attivi a livello mondiale. Secondo Transparency Market Search, i guadagni generati da tale mercato raggiungeranno i 15,5 trilioni di Dollari (USD) nel 2023. Vi sono coinvolti vari settori: i trasporti, i servizi ai clienti, il packaging, la gestione dei materiali all’interno della supply chain subiranno notevoli cambiamenti e innovazioni che miglioreranno e potenzieranno la logistica end-to-end. L’IoT e in particolare i sistemi di trasporto intelligente (ITS – Intelligent Transportation Systems) combinati con gli attuali sistemi di stoccaggio e movimentazione, generano ulteriore valore garantendo la sicurezza necessaria per trasporti stabili, efficienti e controllati abilitando una vera e propria multi-modalità avanzata e ottimizzata sui singoli prodotti. In tal modo l’integrità e la qualità dei prodotti può essere garantita in tutte le complesse e delicate fasi inerenti i processi logistici, oggi sempre più avanzati, rapidi ed efficienti.

I sistemi di trasporto intelligente nella logistica

Processi e task relativi alla logistica possono essere effettuati in modo più intelligente con l’aiuto delle innovazioni tecnologiche (IoT) a oggi massivamente scalabili e implementabili. Inoltre, da sottolineare che durante il trasporto, la sicurezza delle merci ricopre una massima priorità. L’efficiente monitoraggio e tracking real-time dei container, pallet, scatole, sacchi e singoli oggetti aiuta l’industria della logistica a gestire i processi e la localizzazione nella supply chain. Queste tipologie di soluzioni possono ridurre i costi e i rischi migliorando la qualità dei servizi per i clienti.

L’IoT è strettamente collegata alla gestione, al monitoraggio e al controllo di dispositivi che generano elevate moli di big data relativi alla localizzazione, al tracciamento, a umidità e temperatura all’interno dei container e magazzini, ribaltamento, shock, vibrazioni, sigilli smart per la sicurezza, ecc. L’integrazione o utilizzo di consolidati, sempre più richiesti ed efficienti, prodotti come disseccanti, coperte termiche, interfalde, collanti bio sono la soluzione ideale per proteggere e preservare qualsiasi tipo di merce.

Oggi i trasporti multimodali rappresentano uno dei principali servizi nel panorama della logistica, un mix efficace di vari metodi di trasporto (aereo, mare, ferro, strada). La multi-modalità però introduce alcune criticità legate alla sicurezza ed integrità delle merci, che possono essere risolte attraverso una combinazione di soluzioni che possono essere implementate efficacemente lungo i percorsi a massima tutela delle merci. Basti pensare alla combinazione fra i sopraccitati prodotti e IoT per monitorare e gestire in real time e lungo tutto il percorso le vibrazioni e i ribaltamenti comprese le inclinazioni parziali, oppure i sistemi di accesso (es: sigilli smart) con relativa profilazione dell’utente in modo da garantire l’accesso gestito (es: previa autorizzazione). Rilevante anche il monitoraggio e controllo di temperatura e umidità attraverso sensori IoT disposti direttamente a contatto con il prodotto o nei container combinando i già largamente adottati sali disidratanti o coperte termiche per ridurre drasticamente i picchi di temperatura e umidità.

Quali dispositivi IoT per la logistica

Vi sono sul mercato moltissimi dispositivi IoT che permettono di effettuare il sensing di molteplici parametri attraverso sensori embedded distribuiti ad esempio all’interno di container e piattaforme cloud che collezionano ed elaborano le informazioni. I dispositivi inoltre comunicano in modalità wireless, attraverso reti dedicate e protette, anche cellulari, oppure reti “long range” private o pubbliche. I big data vengono elaborati in sistemi Cloud basati su modello pay-per-use che garantiscono costi contenuti ed elevata scalabilità su infrastrutture ai massimi livelli di sicurezza. Dai big data vengono generate delle informazioni in modo intelligente in modo da comunicare efficacemente e generare alert per interventi tempestivi e puntuali. Le informazioni posso essere visualizzate e gestite attraverso applicazioni software installate sui sistemi infotainment dei veicoli oppure su smartphone, tablet e pc.

La capacità di integrare i sistemi IoT con prodotti specializzati e largamente utilizzati già impiegati dal mercato (es: colle bio, airbag, fogli antiscivolo, ecc.) costituisce un enorme valore aggiunto per la salvaguardia delle merci.

In generale, i trasportatori e i corrieri utilizzano un sistema di geolocalizzazione dei mezzi con controllo del veicolo (ad esempio: livello carburante), in tal caso il controllo del pacco è effettuato attraverso una scansione del pacco presso, ad esempio, un hub, magazzino o sede di un partner e la verifica dell’integrità viene di solito effettuata dal cliente anche mediante foto. In questo caso il tracciamento della merce non è di tipo real-time, poiché non si conosce esattamente lo stato della merce durante l’intero trasporto.

WEBINAR
Machine Learning, Analytics e hybrid cloud a supporto della Cybersecurity. Ecco come in un webinar
Big Data
Intelligenza Artificiale

È veramente importante invece avere la piena conoscenza di cosa avviene al proprio prodotto durante un trasporto multimodale per essere certi che il prodotto sia integro e perfetto all’arrivo. Ciò è possibile attraverso una piattaforma IoT che gestisce e mostra i dati in tempo reale provenienti dai sensori IoT installati all’interno dei container, con funzionalità di tracciamento dei prodotti lungo tutto il percorso, garantendo inoltre l’apertura del container dalla sola persona incaricata all’arrivo. In tal modo si ha piena consapevolezza di tutto ciò che avviene durante un trasporto sicuro di qualsiasi tipo di merce.

Un esempio concreto di sistemi di trasporto intelligenti

Un potenziale use case è quello relativo al trasporto del vino in container. Effettuato principalmente via mare per migliaia di chilometri, rappresenta in molti casi una criticità che provoca danni irreversibili al prodotto, dovuti a vari shock termici e di movimentazione. Il risultato è una notevole perdita di qualità del prodotto. Per evitare tali danni, vi sono molteplici soluzioni, le più efficaci e utilizzate prevedono l’utilizzo di fodere termiche per container e coperte termiche per pallet che mantengono la temperatura stabile garantendo le caratteristiche organolettiche del prodotto. In aggiunta si utilizza un datalogger che tiene traccia, ad esempio, della temperatura, ma che viene letto in intervalli di tempo discreti (di solito solo all’arrivo della merce). Invece, le soluzioni IoT, congiunte con l’utilizzo di fodere e coperte termiche, permettono un ottimale monitoraggio e controllo di molteplici parametri in real time, durante tutto il percorso in modo puntuale e preciso. Inoltre, i dati estratti dai sensori IoT vengono elaborati dai sistemi Cloud che possono implementare algoritmi di machine learning (ML), intelligenza artificiale (AI) e blockchain utili per abilitare funzionalità avanzate di predizione, sicurezza e tracking in modo del tutto automatico. Tali innovazioni, una volta raggiunte e applicate in modo opportuno, rappresentano un vantaggio significativo e competitivo, per migliorare il monitoraggio del flusso delle merci, ma anche per bilanciare la domanda-offerta introducendo notevoli benefici in termini economici.

L’IoT nella supply chain

È ormai noto e consolidato che l’IoT ha reinventato la gestione della supply chain. L’immediatezza nel trovare e monitorare le merci rappresenta un notevole valore aggiunto all’interno dei centri di produzione, nei magazzini e in tutte le fasi di trasporto. I produttori potranno inoltre individuare accuratamente le condizioni delle merci e scegliere il miglior trasporto in ottica ITS. In particolare, gli ITS trovano impiego nei porti e negli aeroporti dove la gestione di reti logistiche complesse rivestono un’importanza notevole, basti pensare alla gestione delle priorità sulle singole categorie o tipologie di merci in modo intelligente tenendo conto dei dati provenienti dai sensori. Tale intelligenza per i trasporti potenzia notevolmente la gestione dei processi attraverso flussi di lavoro automatizzati, alert in tempo reale, suggerimenti intelligenti generati dai big data, tracciamento e localizzazione precisa e distribuita in tempo reale. L’intelligenza estratta dai dati generati dai sensori, contenuta all’interno di micro-servizi cloud o in dispositivi di edge computing periferici, e la potenza delle applicazioni presenti nei dispositivi mobili garantiranno un monitoraggio avanzato, completo e veloce delle merci in movimento.

Le informazioni collezionate durante il trasporto possono essere certificate attraverso la blockchain in modo sicuro e veloce. Tutte le informazioni possono essere memorizzate: dai dettagli di produzione (es: data di produzione) al trasporto. La blockchain è una soluzione che combinata con l’IoT risulta essere di assoluta importanza, rispetto ai certificati fisici che possono essere compromessi, specialmente nel caso in cui è richiesta l’autenticità e il rispetto di elevati standard qualitativi del prodotto. La creazione di “smart contract” tra consumatore e produttore permette di migliorare la produzione e il trasporto, nel caso infatti di anomalie è possibile risalire automaticamente alla fonte in modo puntuale evitando sprechi e danni.

Grazie a queste soluzioni, proteggere e preservare qualsiasi tipo di merce è un’operazione automatica e immediata che consente inoltre un eventuale richiamo delle merci al momento opportuno. Un vantaggio di elevato valore non solo per le imprese, ma anche per la comunità.

 

 

CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo