Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK
CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Connected Factory & Machine

Michele Dalmazzoni: "Cisco e l'automotive, dalla collaboration alle reti di fabbrica fino ai connected products"

Michele Dalmazzoni, Sales Leader Cisco Italia Collaboration & Industria 4.0, racconta quale è la visione della società in merito alla trasformazione del mercato automotive e alle soluzioni che abbracciano l'intero ciclo di vita e di produzione dei veicoli

Della vision di Cisco sul settore automotive abbiamo avuto già modo di parlare ad esempio in questo articolo.
In questa intervista, Michele Dalmazzoni, Sales Leader Cisco Italia Collaboration & Industria 4.0, racconta come si traducono i fenomeni di digitalizzazione in questo settore e come Cisco è in grado di supportarne la trasformazione.

“Nel mondo automotive, l’automazione e l’ottimizzazione dei processi esistono da anni. Quello che cambia è il livello di connessione e l’intelligenza che guida le connessioni di fabbrica”.
Dalmazzoni racconta di reti di fabbrica ben strutturare, di implementazione di WiFi di tipo industriale, in grado cioè di coprire tutti gli ambienti di produzione e di supportare tutti i clienti e tutti i tool che vi si connettono.
La vera differenza, oggi, viene dalle reti intelligenti, in grado, cioè, di analizzare i comportamenti in modo intuitivo anche in logica cybersecurity.

Cisco supporta la collaboration, le reti di fabbrica, i prodotti connessi nel mondo automotive

Parliamo di una fabbrica connessa, nella quale tutti gli aspetti, non solo quello più prettamente produttivo, vengono toccati dalla digitalizzazione.
Michele Dalmazzoni parla delle piattaforme collaborative, che supportano le fasi di design e progettazione, con benefici in termini di produttività sia tra i team interni, sia nell’interazione tra team differenti, sviluppati lungo tutta la filiera.
Parla delle soluzioni Cisco Kinetics, per l’elaborazione, la gestione la trasmissione di dati anche tra stabilimenti diversi, parla delle soluzioni per la sicurezza anche fisica dei lavoratori: “L’utilizzo di dispositivi indossabili e di sensori, accompagnato da una segmentazione intelligente degli spazi fisici e virtuali, consente di creare policy di sicurezza che prevedano, ad esempio, la possibilità di attivare chiamate di emergenza anche in un’ottica preventiva”.

Infine, ed è questo un ulteriore aspetto dell’innovazione che sta attraversando il mondo dell’automotive, si arriva anche ai connected products.
“È un settore nel quale Cisco ha attivato diverse partnership e collaborazioni: dalla fabbrica connessa arriviamo all’auto connessa. Qui abbiamo la nostra piattaforma Cisco Jasper, la gestione delle SIM, che porta la connettività agli oggetti in mobilità”.

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017