World Internet of Things Exposition 2021 | Internet 4 Things

Direttore Responsabile: Maria Teresa Della Mura

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Maria Teresa Della Mura

.IoT

World Internet of Things Exposition 2021

Una delle più importanti fiere mondiali di applicazioni e prodotti IoT, si è svolta dal 22 al 25 ottobre presso il Wuxi Taihu International Expo Center, nella provincia di Jiangsu della Cina orientale. In mostra, le ultime tecnologie e applicazioni in IoT, comunicazioni 5G, IoV, intelligenza artificiale e Internet industriale

La World Internet of Things Exposition, la mostra di applicazioni e prodotti IoT che si è svolta dal 22 al 25 ottobre presso il Wuxi Taihu International Expo Center, nella provincia di Jiangsu della Cina orientale, ha mostrato le ultime tecnologie e applicazioni in IoT, comunicazioni 5G, IoV, intelligenza artificiale e Internet industriale. Presenti 516 imprese provenienti da 21 paesi e regioni di tutto il mondo. L’evento, originariamente previsto dal 3 al 6 settembre, era stato rinviato a causa della necessità di prevenzione dell’epidemia da Covid-19.

World Internet of Things Exposition

[Foto/wiotexpo.cn]

La versione online della mostra ha fatto registrare oltre 600mila visualizzazioni. La fiera quest’anno ha anche fornito agli espositori una piattaforma di trading online, che ha contribuito ad aumentare il fatturato di 1,4 volte rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Punto di riferimento mondiale nell’economia IoT, la città di Wuxi ospita il World IoT Expo dal 2016. L’evento di quest’anno ha incluso un summit principale, la mostra sulle applicazioni e i prodotti IoT, la cerimonia di premiazione per le nuove tecnologie, prodotti e applicazioni eccezionali relativi all’IoT, 10 sotto-forum e 13 attività correlate.

Durante l’evento, oltre 8.500 accademici nazionali e stranieri, esperti, addetti ai lavori industriali e direttori aziendali hanno discusso di tecnologie all’avanguardia, applicazioni e tendenze future nei settori legati all’IoT.

Il numero cumulativo di partecipanti ha superato gli 1,1 milioni. Durante la fiera sono stati firmati accordi per investimenti per un valore di oltre 200 miliardi di yuan (30,91 miliardi di dollari).

 World Internet of Things Exposition 2021

L’IoT cinese stimato a 375,8 miliardi di dollari nel 2020

L’IoT è visto come un pilastro per sostenere lo sviluppo dell’economia digitale cinese. Secondo quanto dichiarato da un alto funzionario del Ministero dell’Industria e dell’Information Technology, il principale regolatore del settore della nazione, il valore dell’industria IoT cinese era di oltre 2,4 trilioni di yuan (375,8 miliardi di dollari) nel 2020.

WHITEPAPER
Come modernizzare l'infrastruttura nell’era dei dati grazie al cloud computing?
Big Data
Business Analytics

Il vice-ministro Wang Zhijun ha affermato che sono state più di 10mila le domande di brevetto IoT in Cina, in una catena industriale completa che copre la trasmissione e l’elaborazione delle informazioni e i servizi applicativi. “Rafforzeremo la spinta all’innovazione, continueremo a migliorare l’ecologia industriale, accelereremo la costruzione di nuove infrastrutture per l’IoT e approfondiremo i servizi applicativi in aree chiave”, ha detto Wang al World Internet of Things Wuxi Summit. Durante il vertice, i leader globali del settore IoT hanno discusso di tecnologie all’avanguardia, applicazioni e tendenze future del settore, modi per migliorare l’ecologia e promuovere l’innovazione collaborativa globale e lo sviluppo del settore. Inoltre, sono stati firmati accordi per 20 progetti, che coprono settori quali l’intelligenza artificiale, l’IoT, i circuiti integrati, la produzione avanzata, l’internet industriale.

Per Hu Guangjie, vice-governatore di Jiangsu, la World Internet of Things Exposition 2021 può fungere da piattaforma e collegamento per approfondire di continuo la cooperazione con tutte le parti nella tecnologia IoT, nell’industria e in altri campi, in modo che l’IoT possa contribuire meglio a uno sviluppo industriale di qualità.

Un totale di 82 progetti chiave per un valore di oltre 25,1 miliardi di yuan (3,92 miliardi di dollari) sono stati firmati durante i quattro giorni della World Internet of Things Exposition 2021 a Wuxi. I progetti si concentrano su aree chiave della catena industriale IoT, della catena dell’innovazione e della catena del valore, con investimenti da China Aerospace Science and Industry Corporation, China Electronics Technology Group Corporation, Qualcomm e Tencent.

Wuxi ha anche firmato accordi per istituire il primo fondo del paese per l’internet dell’industria automobilistica, del valore di oltre 10 miliardi di yuan, e fondi industriali per un totale di 2,5 miliardi di yuan per IoT, intelligenza artificiale e smart manufacturing.

物联网应用和产品展览展示现场,小朋友体验VR+AR探究式互动学习体验系统(胡潇 摄).jpg

Studenti interessati al sistema di studio interattivo alla mostra di applicazioni e prodotti IoT del World IoT Expo [Foto/wiotexpo.cn]

World Internet of Things Exposition: premiati 10 progetti per nuove tecnologie

Durante il World IoT Expo di Wuxi sono stati premiati le nuove tecnologie, i nuovi prodotti e le nuove applicazioni più seguiti relativi all’Internet of Things nel 2021.

Sponsorizzato dal CCID Consulting and China Software Testing Center (il Software and Integrated Circuit Promotion Center del Ministero dell’Industria e dell’Information Technology), l’evento ha attirato 1.780 progetti per lo più relativi all’infrastruttura di innovazione IoT, allo sviluppo integrato dell’IoT e dell’economia digitale e all’innovazione integrata dell’Internet industriale.

Dopo tre mesi di selezione, 10 progetti sono stati premiati. Tra questi:

  • “soluzione di sicurezza flessibile della linea di fabbrica basata sul sistema aperto 5G+” presentata da China Mobile Communications Group Jiangsu Co e Schneider Electric SA
  • “progetto di sistema di videosorveglianza basato sulla codifica delle informazioni di sicurezza” presentato da Hikvision
  • “algoritmo di riscaldamento intelligente della città intelligente Baidu e piattaforma di controllo dei dati” presentato dal gigante di Internet Baidu.

Nel corso della cerimonia sono state presentate anche cinque liste con 10 progetti, rispettivamente sull’infrastruttura di innovazione IoT, l’integrazione e lo sviluppo delle industrie IoT e dell’economia digitale e l’innovazione integrata di Internet industriale.

È stata pubblicata anche l’edizione 2020-21 del Rapporto annuale sullo sviluppo dell’Internet of Things cinese, che delinea le caratteristiche del mercato, dell’industria, delle imprese, dei capitali e di altri campi dell’IoT in Cina e all’estero, nonché le tendenze di sviluppo dell’IoT nelle principali province e città cinesi e suggerisce proposte per accelerare lo sviluppo dell’industria IoT cinese.

oro600.jpg

I dieci vincitori del World IoT New Technologies, New Products, New Applications Awards 2021. [Foto/wiotexpo.cn]

Dimostrazioni di China Telecom, China Mobile e China Unicom

Il World Internet of Things Exposition di quest’anno si è svolto in forma integrata con mostre offline e online. All’interno del Wuxi Taihu International Expo Center, si sono tenuti mostre, eventi promozionali e attività commerciali. Nell’area esterna, aziende come China Telecom, China Mobile e China Unicom hanno allestito stand per offrire una serie di nuove esperienze interattive ai visitatori. Sono stati presentati gli innovativi risultati ottenuti utilizzando tecnologie come la rete di veicoli, la connessione intelligente, la guida autonoma e i servizi di informazione sul traffico.

Tutti i display della mostra sono stati replicati tramite tecnologie 3D e VR e pubblicati online.

Il WIOT ha allestito uno speciale padiglione “Made in Wuxi” dove erano in vendita prodotti competitivi provenienti da aziende della città. Dieci sotto-forum incentrati su aree come la produzione intelligente, Internet industriale, sicurezza delle informazioni IoT, big data, 5G, intelligenza artificiale, smart city, trasporti intelligenti e Internet dei veicoli, sono ospitati durante il WIOT.

Gli addetti ai lavori, gli esperti e gli appassionati di IoT hanno potuto condividere le loro opinioni e intuizioni sul futuro delle industrie correlate attraverso 14 attività, tra cui una conferenza sull’intelligent computing, un forum su salute e IoT, un summit su sport e intrattenimento con tecnologie digitali e intelligenti e un concorso di droni.

 World Internet of Things Exposition 2021

I partecipanti al World IoT Expo Makers Competition 2021 assistono alle prestazioni dei loro robot. [Foto/wiotexpo.cn]

World Internet of Things Exposition: le tecnologie in mostra

Il programma del Wiot Expo 2021 ha compreso gli interventi di ospiti d’onore, come il co-fondatore del colosso dell’e-commerce Alibaba, Jack Ma; il presidente e amministratore delegato di Microsoft Greater China Region, Alain Crozier e il fisico russo Konstantin Novoselov, vincitore del premio Nobel nel 2010 per gli studi sul grafene.

Tra le nuove tecnologie presentate al Wiot di Wuxi spiccano il cloud intelligente del gigante del web Baidu, che permette tramite un innovativo algoritmo di programmare il riscaldamento delle città del futuro. Hikvision illustra invece il funzionamento del rinnovato sistema di videosorveglianza (che tanto ha fatto discutere a Singapore con i poliziotti robot) basato sulla codifica delle informazioni di sicurezza.

Alla fiera di Wuxi Bosch ha presentato la prima linea di produzione completamente automatica nel settore dei dispositivi indossabili intelligenti in Cina.

Wuxi Boton Technology Co ha rilasciato il primo prodotto di realtà mista a occhio nudo al mondo, Space 1, in grado di realizzare l’integrazione e l’applicazione della tecnologia di realtà virtuale più avanzata per la produzione industriale.

 World Internet of Things Exposition 2021

Un ragazzo sperimenta le applicazioni IoT e 5G al World IoT Expo 2021. [Foto/wiotexpo.cn]

Wuxi, una città con oltre 3mila aziende IoT, di cui 78 quotate in Borsa

Con oltre 10 anni di sviluppo nell’Internet delle cose, Wuxi ha raggiunto notevoli risultati nel settore. Nel 2009, è stata scelta dal Consiglio di Stato per costruire la zona dimostrativa di innovazione della rete nazionale di sensori, una pietra miliare per la città per assumere un ruolo di primo piano nell’IoT. Dal 12° piano quinquennale (2011-15), l’industria IoT a Wuxi ha mantenuto un tasso di crescita medio annuo di oltre il 20 percento, secondo i dati ufficiali.

Situata a circa 130 chilometri da Shanghai, rispetto ad altre città, come Hangzhou e Suzhou, Wuxi è meno conosciuta al turismo internazionale, nonostante da molti sia definita come la ″piccola Shanghai″. La città ospita oltre 3.657 aziende IoT specializzate in chip, sensori e comunicazioni ed è impegnata in 23 importanti progetti applicativi nazionali.

Nel 2020, le entrate del settore IoT hanno raggiunto 313,6 miliardi di yuan (48,46 miliardi di dollari).

Wuxi Sencoch Semiconductor, nota anche come XGZ, si trova nell’IC Design Center nel quartiere Binhu della città. Fondata nel 2010, XGZ è un’azienda cresciuta con lo sviluppo IoT di Wuxi. “Wuxi ha assistito a grandi cambiamenti nel settore IoT e la catena industriale è migliorata negli ultimi 10 anni”, ha dichiarato Hua Tiankai, direttore amministrativo di XGZ.

La città vanta diversi vantaggi nell’avere una catena industriale completa; può vantare importanti produttori di semiconduttori come China Resources Microelectronics.

Beneficiando della cooperazione con CR Micro, un produttore di prodotti microelettronici e semiconduttori, XGZ è diventata più competitiva nello sviluppo dei suoi chip di sensori per sistemi micro-elettromeccanici a Wuxi, ha detto Hua. Secondo l’azienda, XGZ ha ora più di 40 brevetti MEMS, tra cui otto invenzioni.

La città di Wuxi

 

Negli ultimi anni, il governo di Wuxi ha fornito alle imprese un sostegno, tra cui indennità di alloggio, attrazione di talenti e affitto di locali. Dal 2019, il volume delle vendite della società è raddoppiato e il suo valore di produzione dovrebbe raggiungere gli 80 milioni di yuan quest’anno. “Abbiamo sviluppato e progettato chip da soli. L’ambiente aziendale a Wuxi ci aiuta a sviluppare un intero portafoglio di prodotti”, ha affermato Hua.

Ad oggi, la città ospita un totale di 78 società IoT quotate in Borsa. Inoltre, ci sono 25 progetti IoT che sono stati approvati come marchi a livello nazionale. A marzo 2021, il settore IoT di Wuxi è stato incluso nel primo lotto di cluster industriali di produzione avanzata nazionale. È l’unico cluster IoT ad essere incluso nell’elenco nazionale.

A Wuxi il primo progetto di “vehicle to everything”

Nel 2018, il primo progetto al mondo di applicazione internet di veicoli a livello cittadino LTE-V2X (vehicle to everything) è stato lanciato a Wuxi; tra i partecipanti, China Mobile, Huawei e il Traffic Management Research Institute del Ministero della Pubblica Sicurezza.

Il progetto prevede di coprire il centro, le autostrade cittadine e le autostrade interurbane; si estende per circa 350 kmq in città, coprendo 600 incroci.

Nel 2019, Wuxi è stata designata dal Ministero dell’Industria e dell’Information Technology come prima area pilota a livello nazionale per l’internet dei veicoli nel Jiangsu. L’area pilota è stata costruita con l’obiettivo di migliorare le funzioni e le applicazioni IoV in città, raccogliere nuove industrie e avvantaggiare quelle di apparecchiature di comunicazione, operatori di rete e informatica. Recentemente  ha concesso licenze di test su strada per automobili intelligenti connesse a marchi come Audi, QCraft, JD-Link e JD.

Inoltre, i distretti di Binhu e Xinwu hanno condotto test su Internet dei veicoli che includono il trasporto pubblico, i servizi di parcheggio e la gestione dei veicoli negli spostamenti nelle aree principali.

Video Tv China

 

WHITEPAPER
Data-Driven Manufacturing: come usare i dati per trasformarli in business
IoT
Manifatturiero/Produzione
CATEGORIE:
Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 Giugno 2017
Vai all'articolo