Questo sito web utilizza cookie tecnici e, previo Suo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsente all'uso dei cookie. Leggi la nostra Cookie Policy per esteso.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Cloud

Facility management, la ricetta Microsoft: “Con digitale e formazione il salto di qualità”

Barbara Cominelli, direttore Marketing & operations per l’Italia, cita come esempio la collaborazione con Leonardo global solutions, mirata a ottimizzare la gestione e il monitoraggio delle attività di pulizia e ristorazione del gruppo

Applicare al settore del facility management programmi di trasformazione digitale, occupandosi nello stesso tempo della formazione del personale di ogni livello, può portare all’intero comparto benefici importanti in termini di innovazione e l’ottimizzazione dei servizi. Per dimostrarlo Microsoft ha portato al Facility management day 2018 di Ifma una case history, la partnership che la vede impegnata in questo campo al fianco di Leonardo Global solutions. 

A illustrare i vantaggi della collaborazione è stata Barbara Cominelli, direttore Marketing & Operations di Microsoft Italia, che ha spiegato come al centro del progetto con Leonardo Global Solutions ci sia un’app sviluppata da Microsoft PowerApps per ottimizzare le attività del facilita management, e in particolare per la gestione e il monitoriaggio delle attività di pulizia e ristorazione. 

Leonardo Global Solutions, società del Gruppo Leonardo, segue le attività di real estate, acquisti e facility per l’azienda globale specializzata in soluzioni innovative e ad alto contenuto tecnologico per i settori dell’Aerospazio, della Difesa e della Sicurezza. Grazie alla nuova applicazione sviluppata con PowerApps e alla piattaforma di produttività cloud Office 365, il team di Facility Management di Leonardo Global Solutions ha potuto fare un salto di qualità tecnologico e migliorare sensibilmente la qualità del lavoro, ottenendo report più ricchi di informazioni, precisi ed efficaci e riducendo il tempo richiesto dalle attività di reportistica.

Grazie ai nuovi strumenti digitali è stato infatti possibile migliorare la quantità e qualità dei dati raccolti, integrando la nuova app e le tecnologie Microsoft, mentre il team ha scelto di iniziare a utilizzare Microsoft Power BI per organizzare al meglio le informazioni in base alle esigenze, alle attività e alle strutture analizzate. Questo ha consentito di riordinare semplicemente i dati, combinarli per condurre analisi specifiche e ottenere informazioni critiche per il miglioramento dell’attività. 

Per l’automatizzazione della trasmissione di informazioni e analisi è stato poi scelto  Microsoft Flow, servizio di Microsoft basato sul Cloud che consente di creare flussi di lavoro automatizzati, sincronizzare i file e gestire al meglio le notifiche. 

L’obiettivo della presentazione è stato quello di illustrare un esempio concreto delle possibilità aperte dalla trasformazione digitale nel Facility management, e di far emergere come ogni utente, se adeguatamente formato e quindi consapevole degli strumenti e delle loro potenzialità, possa diventare un “power user”, a prescindere dalla sua posizione all’interno dell’organizzazione.

CATEGORIE:

Cloud
Dai dati dell'Osservatorio Industria 4.0 la fotografia dell'I4.0 nel nostro paese: con Industrial IoT e Analytics che trascinano il mercato, con il...
23 giugno 2017