Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Mizuho guarda alla Smart Home e alle connected car e prepara i pagamenti tramite IoT e wearable

La banca giapponese ha avviato un progetto con la start up Soracom per lo sviluppo di una piattaforma che permette di gestire i payment da apparati Internet of Things e indossabili con una soluzione Cloud nativa gestita trami API

L’Internet of Things è oggi una realtà concreta che ci accompagna in ogni momento e in ogni fase della nostra vita: in casa, in ufficio, in auto, nei mezzi pubblici. Con i wearable poi gli oggetti intelligenti rappresentano un componente sempre più importante del nostro abbigliamento o della nostra dotazione di accessori. Una realtà che secondo Gartner si misura in 8,4 miliardi di applicazioni connesse nel 2017 destinata a crescere del 31% per arrivare a superare i 20,4 miliardi nel 2020.

Questi apparati ci aiutano nell’aumentare il comfort o la sicurezza delle nostre case  con le soluzioni per la Smart Home, ad aumentare la sicurezza e ancora una volta il comfort nelle nostre auto e rendere più efficienti i servizi pubblici. Come non pensare che tutti questi oggetti siano al più presto nella condizione di poter gestire, in autonomia e soprattutto in sicurezza, le transazioni commerciali, i pagamenti digitali, che semplificano la nostra quotidianità. L’esempio più efficace è nel frigorifero che verifica il proprio stesso contenuto e ordina direttamente al supermercato il latte, la carne, il pesce, le bibite e il formaggio sulla base dei nostri gusti e delle nostre indicazioni di budget. E oltre a ordinarle si occupa, naturalmente, anche di pagare.

Per gestire questa prospettiva, e le opportunità di business che può aprire la banca giapponese Mizuho Financial Group ha deciso di dare vita a un progetto R&D destinato alla creazione di una piattaforma per i pagamenti sicuri che arrivano dall’Internet of Things, dagli elettrodomestici, dalla Smart Home, dalle connected car, e ovviamente tutto il mondo dei wearable.

Mizuho ha avviato il progetto di digital payment IoT con la start up, Soracom, che ha realizzato una piattaforma di comunicazione destinata agli sviluppatori di dispositivi intelligenti. Il progetto punta a utilizzare Soracom Air – una scheda SIM IoT / M2M progettata su misura proprio per i dispositivi IoT che tramite la soluzione Cloud Soracom IoT permette l’integrazione sicura attraverso API con i sistemi di digital payment Mizuho.

Grazie a questo progetto la banca nipponica intende identificare i problemi e le potenziali applicazioni per i servizi di vendita e di pagamenti tramite IoT e wearable che utilizzano o che possono utilizzare le API della banca.

Soracom è una piattaforma progettata per gestire la connettività IoT in forma nativa direttamente sul Cloud e fornisce ai clienti e partner gli strumenti necessari per collegare, proteggere, controllare e coordinare le loro implementazioni Internet of Things in velocità e su larga scala.

 

Immagine fornita da Shutterstock

 

 

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016