Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart Mobility

Alpitour, Leitner e Creval: i vantaggi dello Smart Working

Due aziende e una banca raccontano la loro esperienza di innovazione del lavoro in azienda grazie al Cloud e al Mobile, attraverso le tecnologie Office 360 e Windows Phone

Liberare i dipendenti dal vincolo della scrivania, lavorare ovunque grazie al cloud e ai device mobili, collaborare meglio con clienti e colleghi. E’ quanto offre oggi la tecnologia, e la scelta è obbligata. Tra le molte imprese, di ogni dimensione, che stanno ripensando gli strumenti a disposizione dei propri dipendenti ci sono Alpitour, Credito Valtellinese (Creval) e Leitner, che hanno scelto Microsoft come partner tecnologico e Office 360, la versione in Cloud del software universalmente utilizzato per la produttività individuale.

Tre esperienze di successo, che hanno migliorato il modo in cui le persone lavorano, interagiscono con i clienti e comunicano tra di loro. Non è solo una questione di costi, ma soprattutto di qualità del lavoro e di uno stile di vita delle persone più in linea con le esigenze di oggi: lo conferma una ricerca condotta da Harris Interactive su base nazionale, da cui emerge che la maggior parte degli impiegati italiani reputa molto importante la flessibilità, al punto che il 52% sarebbe disponibile a lavorare più ore pur di beneficiarne. Come noto, il confine tra vita personale e professionale è sempre più labile: oltre la metà di coloro che lavora in ufficio (57%), infatti, si aspetta di essere in grado di lavorare anche da casa.

La strategia di Microsoft: barra dritta verso il cloud

Una sfida, questa, che coinvolge tutti i fornitori, e che Microsoft sta già affrontando da tempo: «Stiamo accompagnando quella che è una trasformazione profonda del mercato, avviata da almeno due anni e in parte ancora da tracciare. Non bisogna avere vincoli, e il modello cloud è ideale. Oggi le relazioni e le informazioni che le aziende gestiscono hanno un modello a rete, non più gerarchico», ha detto Vieri Chiti, Direttore della Divisione Office di Microsoft Italia, in un evento organizzato a Milano. E la strategia della software house va in questa direzione: «Abbiamo già sostituito la parola “software” con “servizio”, e ora facciamo un ulteriore passo avanti, verso la fruizione delle applicazioni in mobilità grazie al cloud. Il nuovo slogan, infatti, è “cloud first, mobile first”.

La società ha anche organizzato un’iniziativa, battezzata “L’ufficio a cielo aperto”, con cui ha raccontato nelle piazze italiane i vantaggi dello smart working.

Fra le aziende coinvolte ci sono Creval, Alpitour e Leitner: attraverso la piattaforma cloud Office 365 e i device Windows e Windows Phone i dipendenti possono accedere agli applicativi e al patrimonio informativo aziendale su molteplici dispositivi e beneficiare di una nuova user experience, che permette la collaborazione in qualunque momento per ottimizzare il servizio al cliente.

Gabriele Burgio, Presidente e Amministratore Delegato di Alpitour World, ha evidenziato come la mobility sia una forte esigenza per l’azienda, perché tantissime persone viaggiano alla ricerca di idee e progetti, e per testare le iniziative. Inoltre, c’è un forte impegno per migliorare la qualità del lavoro per i dipendenti: «Vendiamo vacanze, l’azienda deve trasmettere una certa allegria, i clienti lo sentono», ha sottolineato.

Umberto Colli, Vice Direttore Generale Credito Valtellinese e Amministratore Delegato di Bankadati, realtà con 4300 dipendenti, e 540 filiali in11 regioni italiane, ha raccontato come siano stati resi mobili 2 processi. Il primo riguarda le autorizzazioni, di carattere contabile e commerciale, e il secondo il supporto alla vendita, grazie alla disponibilità dei dati in ogni momento. «Molto spesso nel pomeriggio i direttori di filiale restavano ancorati alla posizione di lavoro per gli obblighi di chiusura contabile», ha sottolineato. Ora invece possono farlo ovunque.

Markus Kasinger, CTO di Leitner, l’azienda di sistemi di trasporto a fune che in Trentino Alto Adige impiega circa 900 persone, ha ricordato che si tratta di un business con forti esigenze di mobilità: i dipendenti sono spesso fuori ufficio per progetti e collaudi e poter essere sempre connessi si rivela strategico. Grazie all’adozione di Office 365, a partire dal 2013, i dipendenti di Leitner possono infatti collaborare anche in mobilità e condividere le informazioni con i colleghi in maniera tempestiva per procedere con l’esecuzione delle commesse e rispondere alle richieste dei clienti, garantendo un servizio migliore.

C’è poi un grande vantaggio per la direzione IT: «Il cloud permette di concentrarsi su attività che creano valore per il business, senza perdere tempo in attività come la manutenzione del server di posta», ha affermato.

Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

close
Leggi la nostra cookie policy