Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Smart Citizen

Instant payments, il sistema paneuropeo di Eba Clearing in fase test

In vista dell’esordio a novembre 2017, è iniziato il collaudo della nuova piattaforma pan-europea per gli instant payments di Eba Clearing: fornirà un servizio di processing dei pagamenti in tempo reale disponibile 24 ore su 24 per tutto l’anno

Il debutto operativo è previsto a novembre 2017, ma è già in fase test la nuova piattaforma pan-europea per gli instant payments di Eba Clearing, provider specializzato d’infrastrutture di pagamento che fa capo a 52 tra le maggiori banche operanti in Europa.
La nuova infratruttura fornirà un servizio di processing dei pagamenti in tempo reale che sarà disponibile a qualsiasi ora di ogni giorno dell’anno.
Gli account-servicing payment service providers (AS-PSPs) presenti in tutta Europa potranno utilizzare questa soluzione particolarmene flessibile per qualsiasi prodotto di pagamento in euro conforme allo schema di instant payment (“SCT Inst Scheme”) dello European Payments Council (EPC) e in linea con gli standard internazionali di messaggistica per i pagamenti in tempo reale (ISO 20022).
In concomitanza quindi con il lancio dell’SCT Inst Scheme, il servizio pan-europeo di pagamenti in tempo reale di Eba Clearing sarà operativo a novembre 2017. E 
28 banche sponsor provenienti da tutta Europa hanno partecipato al kick-off – svoltosi lo scorso gennaio a Milano – per dare inizio alla fase test, con una dimostrazione del funzionamento del nuovo sistema in un ambiente di test gestito da Sia, technical solution provider di Eba Clearing.

Pagamenti Digitali, la tappa di novembre 2017

“La puntuale consegna del sistema di instant payments in ambiente di test – nota Hays Littlejohn, Ad di Eba Clearing – rappresenta una tappa importante nel nostro percorso verso il debutto del servizio a novembre 2017. Non vediamo l’ora di coinvolgere la crescente comunità di early movers e i loro service provider di fiducia nelle prove di utilizzo che seguiranno al test di accettazione con Sia. Il sistema sarà aperto a tutti i As-Psp aderenti allo schema Epc. Per garantire che tutti gli utenti possano accedere alla piattaforma da qualsiasi luogo in Europa, offriremo diverse opzioni di interazione con il sistema”.
“L’avvio di progetti infrastrutturali complessi per il mercato dei pagamenti pan-europei – è il commento di Massimo Arrighetti, Ad di Sia – rappresenta il valore centrale su cui si basa la lunga collaborazione tra Eba Clearing e Sia. Siamo orgogliosi di sostenere Eba Clearing, le banche e gli altri fornitori di servizi di pagamento presenti nell’area Sepa in questo importante sforzo collaborativo a livello pan-europeo con le nostre competenze internazionali ed esperienza nella realizzazione di infrastrutture di pagamento altamente resilienti, sicure, scalabili e flessibili, e con la nostra ampia gamma di soluzioni innovative. Siamo 
fortemente impegnati a facilitare l’accesso ai futuri utenti e contribuire a spianare la strada al lancio di una nuova generazione di prodotti e servizi di pagamento”.
Fondata nel 1998 e controllata da 52 tra le maggiori banche operanti in Europa, Eba Clearing gestisce due sistemi di pagamento di importanza sistemica: Euro1, il sistema dei pagamenti di importo rilevante, e Step2, la piattaforma pan-europea per pagamenti al dettaglio in euro che garantisce la completa raggiungibilità di tutti gli istituti finanziari presenti in Europa che gestiscono bonifici e addebiti diretti in euro. Più di 4.800 istituzioni finanziarie in tutti i Paesi dell’area Sepa sono raggiungibili tramite Step2, che riveste un’importanza strategica per diverse comunità bancarie e singoli istituti in Europa: il sistema elabora i pagamenti domestici per le comunità bancarie di Estonia, Finlandia, Lussemburgo e Irlanda, e per molte grandi banche di altri Paesi, come Germania, Italia, Lettonia e Olanda.

Illustrazione fornita da Shutterstock www.shutterstock.com

Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016