Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Nei progetti IoT la sicurezza deve essere considerata subito nel business plan

Una guida per affrontare i progetti IoT considerando sin da subito le tematiche legate alla sicurezza e i nuovi rischi legati alla intelligenza diffusa negli oggetti

IoT shutterstock_253792933Portare intelligenza nelle cose significa aprire nuove canali di informazione e nuovi flussi di dati. Significa tanto valore in più in termini di conoscenza ma anche nuovi rischi e maggiore vulnerabilità, spesso in forma non convenzionali, anche per la grande diffusione sul territorio del progetti IoT, come ad esempio nel caso della Smart Agriculture o delle Smart City.

Internet of Things significa infatti intelligenza distribuita che se da una parte aiuta le aziende a essere disruptive, e permette di generare nuovi business dall’altro impone un nuovo approccio alla sicurezza per garantire veramente la continuità operativa associata a un mondo sempre più connesso e comunicante.

Nuove idee di business

L’IoT coinvolge una una pluralità di tecnologie che, insieme, contribuiscono a portare a quella disruptive innovation che può portare un vantaggio competitivo inedito a molte imprese, a quelle che prima di altre riescono a trasformare in realtà nuove idee di business.

Bottone IoT white paperL’IoT è sempre più presente nel building, nelle città, nei servizi sanitari, nell’agricoltura, nel retail e nel food, nelle banche e contribuisce sempre di più anche allo sviluppo di tematiche legate all’inclusione digitale e finanziaria, ma se la prima fase era effettivamente quella delle “cose intelligenti” lo sviluppo chiaro e concreto dell’IoT è nei servizi che permette di creare grazie all’intelligenza che sta nelle cose. In effetti a essere smart non sono gli oggetti. Sono i servizi di gestione e questo cambia radicalmente la prospettiva di business in tantissimi settori e il modo stesso di lavorare delle imprese. In concreto l’IoT abilita e invita a un nuovo tipo di progettualità dove è sempre più importante considerare sia i risultati diretti sia i possibili – nuovi – fattori di sviluppo e di rischio, anche allo scopo di impostare già da subito un business plan che sappia progettare già da subito soluzioni concepite per gestire il tema della sicurezza in modo nativo.

Internet4Things suggerisce a questo proposito la lettura del servizio

 Una guida suggerisce di mettere anche la sicurezza nel business plan dei progetti IoT

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016