Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Automotive

Siemens lancia Automotive Solution: integrazione fisico-digitale per il futuro 4.0

Il gruppo punta sulla gestione combinata dei cicli di vita di prodotto e software embedded con una nuova soluzione che promette più velocità, efficienza e precisione. Dave Lauzun (Siemens Plm Software): "Così anticipiamo l'evoluzione del settore"

Far viaggiare sullo stesso binario lo sviluppo dei software embedded e dei sistemi fisici è una delle sfide più difficili per il mercato automotive, visto che per loro natura l’ingegneria di prodotto e l’ingegneria software seguono cicli di sviluppo intrinsecamente diversi. Si tratta di un cambio di paradigma spinto dalla diffusione delle auto connesse, che stanno spingendo l’interazione fra le due componenti su un terreno più scivoloso mettendo allo stesso tempo in evidenza l’inadeguatezza degli attuali processi, strumenti e metodi. “Lo sviluppo di software embedded integrato con le altre attività di progettazione è la chiave per sviluppare prodotti intelligenti e veicoli intelligenti,” spiega André Girard, Senior Analyst IoT & Embedded Technology di Vdc Research.

Una evoluzione che Siemens sta affrontando puntando su un Digital Twin, cioè su una copia digitale dei sistemi del veicolo che rappresenti fedelmente il comportamento fisico e digitale delle auto connesse all’IoT. Il risultato di questa scommessa si chiama Automotive Solution, un sistema di ingegneria software integrata per l’industria automobilistica per gestire i cicli di vita intrinsecamente diversi dei sistemi elettromeccanici e lo sviluppo del software utilizzato per il controllo dei sistemi stessi. La soluzione sviluppata da Siemens, figlia della rivoluzione dell’industria 4.0, punta a sostenere le industrie dell’auto nella sfida posta dalla rapida evoluzione delle tecnologie, scommettendo su nuovi livelli di agilità nello sviluppo di prodotti per l’auto.

Le case automobilistiche, spiega infatti Siemens, possono così migliorare la funzionalità e la tracciabilità del loro software, aumentando la qualità complessiva del prodotto e riducendo i richiami causati dai software embedded. L’annuncio è il primo di una serie che riguarda le Digital Enterprise Industry Solution sviluppate dal gruppo. “Con auto sempre più sofisticate, dai sistemi anticollisione al parcheggio assistito fino ai veicoli autonomi, continuerà ad aumentare la richiesta di software per il controllo di queste funzionalità, creando nuove sfide e problematiche per lo sviluppo dei prodotti – dice Dave Lauzun, Vice President of Automotive & Transportation di Siemens Plm Software -. Integrando la tecnologia e la sua capacità di gestire il processo di sviluppo di software embedded con la capacità di gestione dei sistemi fisici, offriamo alle case automobilistiche una soluzione per sviluppare in modo più veloce, efficiente e preciso i sistemi meccatronici affidabili di alta qualità che caratterizzeranno il futuro del trasporto”.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016