Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile Wearable

Verizon: già 4000 sviluppatori per l'Internet of Things di ThingSpace

Al Mobile World Congress l'azienda presenta i risultati della piattaforma a 5 mesi dal lancio. In concomitanza è stato annunciata l'apertura della piattaforma a terze parti e provider di servizi dedicati alla sicurezza

In occasione del Mobile World Congress, Verizon ha fatto un primo bilancio del progetto ThingSpace e ha annunciato l’apertura a terze parti e provider di servizi tecnologici e il rilascio di nuovi servizi.
 

ThingSpace è uno strumento che consente alle aziende di piccole, medie e grandi dimensioni di tutto il mondo di creare applicazioni di Internet of Things (IoT) in modo semplice. A circa 5 mesi dal lancio, la piattaforma ha visto l’adesione di oltre 4000 sviluppatori. Per sostenere ulteriormente questo sviluppo Verizon ha annunciato che intende aprire la propria piattaforma a operatori terzi e provider di servizi tecnologici e lanciare un nuovo set di strumenti con l’obiettivo di rispondere alle crescenti esigenze delle aziende relative alla sicurezza.

Sempre al Mobile Wolrd Congress di Barcellona Verizon ha presentato nuove partnership e deployment innovativi di soluzioni IoT realizzate grazie a ThingSpace, destinate allo sviluppo di progetti nei settori dell’agrifood, della sanità, della sostenibilità, della sicurezza pubblica e nelle smart city. L’obiettivo della strategia di Verizon è quello di semplificare l’adozione dell’IoT riducendo nel contempo la frammentazione del mercato.

 Leggi i nostri servizi dedicati al Mobile World Congress di Barcellona: Cosa sta succedendo al MWC di Barcellona


 

 

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016