Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile Wearable

Cisco: «Una piattaforma per i mobile telco provider che abilita già i servizi 5G»

Il colosso USA ha presentato al MWC di Barcellona la nuova Ultra Services Platform, che consente di creare reti SDN, migliorare la gestione dei servizi esistenti e accelerare l'erogazione di quelli nuovi, per esempio nelle aree IoT e Connected Car. «Tra gli utenti già attivi Deutsche Telekom e SK Telecom»

Cisco ha presentato ufficialmente al Mobile World Congress di Barcellona la nuova Ultra Services Platform, una soluzione per servizi mobile che permette agli operatori di telefonia mobile di implementare e introdurre nuovi servizi in modo più veloce ed efficiente.

La piattaforma consente di dare vita a una rete SDN (Software Defined Network) distribuita in grado di sfruttare l’SDN per separare il piano di controllo e il piano utente. Il livello di funzionalità utente può essere distribuito in prossimità della rete di accesso radio, per rendere i dati disponibili su Internet in modo più veloce e con un vantaggio in termini di saving fino al 35% dei costi di connessione backhaul.

E' poi possibile centralizzare la creazione e il controllo dei servizi e aumentare le prestazioni, tanto che già nella prima versione, il sistema ha dimostrato una capacità di gestione del traffico di due terabyte al secondo e ha supportato oltre 20 milioni di connessioni. 

Queste performance permettono di sviluppare nuove opportunità di business e nuovi servizi come ad esempio nell'ambito del'IoT e delle Connected Car e delle reti mobile enterprise private. Un ultimo aspetto, ma non meno importante, riguarda la implementazione automatizzata dei servizi attraverso una interfaccia utente di semplice utilizzo. In questo modo i tempi di implementazione e di distribuzione si riducono drasticamente con un risparmio sui costi superiore al 30%. Nel complesso la piattaforma permette una riduzione del total cost of ownership fino al 30-35%.

Integrazione con terze parti

La Cisco Ultra si integra poi facilmente con componenti di terze parti ed è in grado di supportare le oltre 100 applicazioni virtuali incluse nel portafoglio Cisco di funzioni di rete virtualizzate, oltre ad applicazioni virtuali di terze parti. Ultra è implementabile in cloud pubblici, privati o ibridi, e può essere utilizzato con le soluzioni Cisco SaaS, come ad esempio Infinite Video, Spark, e altre.

Cisco Ultra guarda al mondo 5G e rende disponibili funzionalità come ad esempio il CUPS (control and user plane separation) e lo slicing della rete. Gli operatori possono già trarre vantaggio da queste funzionalità senza dover aspettare le piene potenzialità del 5G.
Scott Yow, vice president, Ultra Services Platform di Cisco, ha osservato che «sono già otto gli operatori a livello globale che stanno adottando la piattaforma Ultra che permette loro di sfruttare appieno il potenziale della virtualizzazione, SDN e cloud». In particolare due telco provider come la tedesca Deutsche Telekom e la sud Coreana SK Telecom utilizzano la nuova piattaforma: la prima ha creato un cloud mobile multi-country. La seconda ha automatizzato la creazione di nuovi servizi.

«Grazie a Ultra, i nostri clienti potranno fare in pochi minuti ciò che prima facevano in ore o giorni - ha osservato Kelly Ahuja, senior vice president, Service Provider business, products and solutions di Cisco - abilitando così nuovi livelli di customer experience, anche in preparazione del mercato per il 5G».

Prosegui la lettura dei servizi dedicati al Mobile World Congress di Barcellona: Cosa sta succedendo al MWC di Barcellona

Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016