Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Mobile App

Bagagli smarriti nei viaggi aerei, un’App di Delta azzera il problema

La compagnia ha introdotto nell’applicazione consumer per i suoi clienti il tracciamento tramite un’etichetta RFID apposta su ogni valigia o borsa. La funzione per ora è attiva in 84 aeroporti USA ma verrà presto estesa

Lo smarrimento dei bagagli è certamente tra i più fastidiosi problemi nell’interazione di un consumatore con le compagnie aeree, ma un interessante passo avanti si profila grazie a una nuova funzione introdotta dall’americana Delta Airlines nella sua Mobile App. Funzione che mostra una mappa satellitare con l’ultimo punto dove il bagaglio è stato rilevato.

Qualche mese fa infatti Delta ha introdotto il tracciamento dei bagagli dei passeggeri tramite un’etichetta RFID che viene apposta su ogni valigia o borsa stivata nei suoi aerei. Dopo qualche mese di uso esclusivamente interno, ora la compagnia estende questa tecnologia anche alla Mobile App per i consumatori, che così possono accedere alle informazioni più aggiornate sul percorso dei loro bagagli e vedere fortemente ridotti i rischi di smarrimento.

Nella prima fase del progetto, la funzionalità RFID della App copre 84 aeroporti negli Stati Uniti, ma Delta conta naturalmente di estenderne la portata.

La App mostra una mappa degli USA e poi con uno zoom localizza il bagaglio, che l’utente può seguire nel suo percorso attraverso le varie porte di rilevamento, dal check-in in poi. Non solo: il cliente può impostare notifiche push per ciascuno di questi passaggi, e nel caso ricevere, contemporaneamente a Delta, una segnalazione immediata se un bagaglio non passa da uno di essi, dove era atteso. In questi casi la compagnia promette di intraprendere prontamente azioni di ricerca.

Delta è una delle compagnie che stanno sfruttando meglio il canale Mobile, che promette grandi opportunità per il settore Travel. Lo scorso febbraio la compagnia ha integrato nella App anche Apple Pay appunto per i pagamenti in mobilità. Ma questa nuova funzione del tracciamento bagagli è importante per due motivi: è un strumento “pratico” self-service in mano al cliente, e anche un modo per alzare il livello di customer care mostrando al cliente che il suo bagaglio è importante per la compagnia, che se ne prende cura investendo per tracciarlo passo per passo.

Una delle particolarità delle tecnologie Mobile è che stanno aiutando a risolvere problemi che da decenni affliggono interi settori, come appunto quello dello smarrimento dei bagagli nel trasporto aereo.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016