Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
CANALI arrow_drop_down
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.IoT Library

Una crescita del 60% per l'IoT nella Smart Healthcare

Il rapporto di TrendForce su “Global spending on smart healthcare services 2016/2018" evidenzia che la spesa sanitaria a livello mondiale basata su apparati e soluzioni Internet of Things arriverà a 30 miliardi nel 2018 con uno sviluppo anche per gli investimenti legati a Big data e a Cloud Computing

La spesa globale per servizi di Smart Healthcare nel periodo 2016-2018L'internet of Things cambierà anche il mondo della sanità e sarà una grande opportunità di sviluppo. L'avvento della Smart Health passa attraverso l'adozione spinta di apparati e di soluzioni IoT e come evidenzia il report di TrendForce – “Global spending on smart healthcare services 2016/2018” la spesa mondiale per i servizi sanitari su scala mondiale basati su Internet of Things dovrebbe raggiungere i 30 miliardi di dollari entro il 2018 e dovrebbe esprimere un tasso di crescita annuale del 60%. Questa forte spinta allo sviluppo della Smart Health avrà anche un effetto di trascinamentoper altri settori e dovrebbe favorire investimenti in ambito Analytics, Big Data,  Cloud Computing e robotica.

L'IoT è destinata a cambiare la diagnostica, la biometria, la telemedicina ovvero molti dei servizi e dei componenti di questo settore così come è destinata a portare sul tavolo del medico una crescente mole di informazioni e di dati e nuovi strumenti per la loro valutazione.

La medicina intelligente dovrebbe poi portare una serie di importanti benefici, primo fra tutti l'opportunità di alzare il livello dei servizi medici in particolar modo a livello di prevenzione, di monitoraggio e controllo sia dei pazienti sia dello stato di salute in generale delle persone. L'analista di TrendForce Jimmy Liu sottolinea l'importante progresso raggiunto dalle applicazioni sanitarie intelligenti non solo a beneficio del settore medico, ma anche per tutte le altre aree direttamente collegate come ad esempio la robotica, ma anche il cloud computing e in generale tutto il mondo delle attrezzature mediche.

Applicazioni IoT

Le applicazioni Internet of Things chiamano immediatamente in causa i temi del Cloud Computing e della robotica che come sottolinea il report di TrendForce caratterizzeranno sempre di più la spesa in infrastrutture e in servizi. TrendForce sottolinea poi che un sistema sanitario basato su cloud permette di utilizzare sia le informazioni disponibili sia le tecnologie di comunicazione e di analisi necessarie per integrare i quattro servizi che stanno alla base della Smart Health:

  1. Trattamento dei pazienti
  2. Gestione della salute
  3. Cure mediche
  4. Medicina preventiva

Il modello della medicina intelligente prevede una unica piattaforma e una soluzione in grado di migliorare notevolmente la gestione complessiva delle informazioni relative ai pazienti, alla produzione e all'aggiornamento delle cartelle cliniche personali. TrendForce stima a questo proposito che gli investimenti in sistemi cloud-based di assistenza sanitaria arriveranno a 7 miliardi di dollari già nel 2016. Anche la robotica è destinata a giocare un ruolo sempre più importante ad esempio a livello di supporto infermieristico. Ed è prevedibile la diffusione di robot in particolare destinati ad alcuni servizi di assistenza ai pazienti o di supporto per alcune attività ordinarie quotidiane.

L'invecchiamento generale della popolazione pone una serie di nuove problematiche e soprattutto impatta direttamente sulla organizzazione e sui servizi che devono essere erogati dal settore medico che avrà sempre più bisogno di informazioni, dati e tecnologie in grado di abilitare tutto il personale medico a predisporre azioni basate su una maggiore conoscenza del quadro clinico di ciascun paziente e su un più attento e costante monitoraggio della sua specifica situazione.

Smart health: innovazione di prodotto

Nell'ambito delle attrezzature mediche si registra uno spostamento verso la produzione di prodotti di fascia alta. E in futuro, dal punto di vista dell'organizzazione dei servizi di offerta, i produttori di apparecchiature medicali lavoreranno per lo sviluppo in-house o alla realizzazione di componenti e materialii e alla integrazione di hardware e software.

Ma Smart Health vuol anche dire innovazione di prodotto, ovvero novità vere e proprie a livello di nuove soluzioni e sotto questo profilo si prevede un aumento delle soluzioni intelligenti per ottimizzare la gestione delle cure, per creare e sviluppare trattamenti personalizzati e per ampliare la diffusione di medicina preventiva tramite wearable IoT. Internet of Thing produce una straordinaria quantità di dati che devono essere processati attraverso soluzioni ICT e Big Data Analytics. Questa nuova domanda di informazioni e di "elaborazione" può portare tanti nuovi benefici sia all'industria medica sia al mondo dei servizi medicali. TrendForce sottolinea che per l'industria nascono nuove grandi opportunità in particolare nello sviluppo di nuovi prodotti, mentre per i pazienti si prospetta la possibilità di disporre di una maggiore conoscenza generale su tutti i parametri che incidono e influenzano lo stato di salute. Con più dati a disposizione medici, personale paramedico e strutture sanitarie in generale sono nella condizione di creare e gestire servizi altamente specializzati per ciascun paziente, sia a livello di cura sia a livello di prevenzione.

 

Resta aggiornato sull'universo IoT! Iscriviti alla nostra newsletter!

email
Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016
Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo.

Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie.

Leggi la nostra cookie policy