Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.IoT Library

IBM InterConnect 2017: il cliente è più coccolato grazie al customer engagement di Watson

Combinare le funzionalità dei sistemi cognitivi con la conoscenza approfondita del marketing e delle vendite, con l’obiettivo di creare un’esperienza digitale completa. Big Blue lo fa puntando su Watson

Sfruttare le funzionalità di auto-apprendimento, analisi dei dati destrutturati, l’intelligenza artificiale (AI) di Watson per migliorare l’esperienza del cliente. IBM ha già investito oltre 3,5 miliardi di dollari nello sviluppo dei sistemi cognitivi (riuniti sotto il cappello Watson). L’area dell’ingaggio del cliente è una tra le più promettenti. Ecco perché a Las Vegas il colosso di Armonk ha presentato una serie di soluzioni software pensate proprio per migliorare la vita dei marketing specialist.

IBM Watson Marketing, raggruppa le soluzioni basate sulla tecnologia di analisi predittiva per il monitoraggio dei comportamenti e delle abitudini dei clienti (Predictive Customer Analytics). Permette di anticipare il customer journey e avere una vista completa (aggregata e del singolo individuo) dei clienti, per capire come investire meglio le risorse di marketing (Predictive Journey Path). Ancora, comprende sistemi cognitivi che identificano le criticità nei rapporti tra azienda e cliente in modo da anticipare (anzi, evitare) possibili punti di rottura (Struggle Detection). IBM Watson Commerce permette, invece, di migliorare l’efficacia e la produttività delle vendite facendo combaciare gli obiettivi di business con le esigenze del singolo cliente (Intelligent Sequencing) e anticipando le possibili frizioni (Anomaly Detection). L’offerta include anche un software (Order Optimization) che permette di ottimizzare tempi e costi delle spedizioni. Infine, IBM Watson Supply Chain include un set di applicazioni che abilitano la tracciabilità lungo tutta la filiera della distribuzione, con l’obiettivo di ottimizzare i flussi, ridurre i tempi di consegna e i costi associati. Il layer tecnologico che sottende tutte le piattaforme è un sistema di auto-apprendimento che supporta l’elaborazione del linguaggio naturale, a garanzia della massima semplicità d’uso.

 

28 marzo 2017

#IBMGoT: Il Watson IoT Center di IBM sui social media

Un Genius of Things inaugura l'IBM Watson IoT Center di Monaco nel segno dell'Industry 4.0

 

Immagini fornite da Shutterstock

Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016