Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Un Tour Schneider Electric per capire come cambiano i Data Center con IoT e Industria 4.0

L'hashtag #InnovationAtEveryLevel accompagna il roadshow organizzato da Schneider Electric a Udine, Torino, Frascati e Milano per conoscere . toccare con mano l'innovazione per i Data Center grazie anche a soluzioni come DCIM

L’hashtag #InnovationAtEveryLevel  parla già molto chiaro e proprio per questo è stato scelto da Schneider Electric come tema conduttore del nuovo tour dedicato all’innovazione nei Data Center e a temi come le piattaforme DCIM (Data Center Infrastructure Management). L’obiettivo di questa iniziativa Schneider Electric è quello di far “toccare con mano” l’innovazione in alcuni dei Data Center più importanti e significativi a dimostrazione di come sia possibile ottimizzare i consumi delle facility anche nelle situazioni più energivore e anche con le aspettative in termini di performance più alte e stringenti.

Prima tappa Udine, poi Torino, Frascati e Milano, per la divisione IT Schneider Electric, si apre un road show che ha anche l’obiettivo di aprire le porte di alcuni tra i Data Center più rappresentativi che normalmente non sono accessibili al pubblico.

Per iscriversi all’evento e per avere maggiori informazioni

IoT e Industria 4.0 aumentano l’importanza dei Data Center

Sul tappeto per questo Tour un contributo di approfondimento e di informazione su come devono innovare i Data Center per rispondere alle crescenti domande di performance che arrivano dai progetti Internet of Things nei vari ambiti applicativi e, ad esempio, dalle logiche dell’Industria 4.0.
Nel corso degli eventi verranno presentate le più innovative soluzioni studiate per raggiungere i massimi livelli in termini di eco-compatibilità, per aumentare le prestazioni, per alzare i livelli di efficienza energetica.
Sono sempre di più numerose le imprese che sentono la necessità di prestare più attenzione all’efficienza energetica, un interesse e una sensibilità che cresce in particolare presso quelle realtà che stanno gestendo situazioni caratterizzate da una crescente adozione di soluzioni in cloud computing e dell’utilizzo dei modelli di co-location IT in un contesto enterprise. Per queste realtà le innovazioni tecnologica per l’efficienza energetica possono essere strutturate e progettate per gestire l’intero ciclo di vita del Data Center con una serie di nuove soluzioni particolarmente efficaci.

 Nuovi UPS per Data Center più efficienti

Proprio per dare risposte concrete su questo tema Schneider Electric presenterà e approfondirà nel corso del road show  l’innovazione tecnologica e l’eco-compatibilità dell’offerta UPS trifase Galaxy VX, una soluzione che garantisce una protezione dell’alimentazione scalabile, efficiente e flessibile per le infrastrutture Data Center e per tutte le applicazioni aziendali critiche.

Sul tema della gestione dell’energia Schneider Electric introdurrà una serie di nuove funzionalità che sono oggi possibili grazie alla all’adozione nelle soluzioni Galaxy di un equipaggiamento basato su batterie agli ioni di litio (Li-ion) che, in alternativa alle batterie al piombo acido con valvola di regolazione VRLA (Valve Regulated Sealed Lead-Acid), sono in grado di permettere, nell’utilizzo a lungo termine, un risparmio sul TCO che può variare tra un 10% e un 40%. Un valore dunque molto consistente e che incide direttamente sul risultato di business e che aumenta il “valore strategico” del Data Center soprattutto se si considera che nell’immediato permette anche una riduzione significativa dell’ingombro e del peso degli UPS, consentendo un impiego più efficace dello spazio e una riduzione degli interventi legati alla manutenzione.

DCIM (Data Center Infrastructure Management)

Infine, un occhio di riguardo sarà dato agli elementi di controllo e gestione, come il software DCIM (Data Center Infrastructure Management) per la gestione in remoto del Data Center che consente di monitorare l’infrastruttura in modo intelligente; oggi arricchita da nuove funzionalità che offrono un più elevato livello di visibilità degli asset, sia IT sia dell’edificio, tali da portare a una forte riduzione del costo totale di possesso.

Gli incontri del tour Schneider Electric sono stati progettati per fornire una visione e uno scenario dell’innovazione del ruolo dei Data Center a cura di analisti dell’Osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano, ci saranno poi approfondimenti concreti sulle soluzioni Schneider Electric per i Data Center per poi toccare con mano queste innovazioni con una visitai ai Data Center scelti per questo percorso.

Il percorso progettato da Schneider Electric, parte il 16 marzo da Udine in particolare presso Inasset e lo stadio dell’Udinese (Stadio Friuli, Dacia Arena), prosegue il 22 marzo con una tappa speciale organizzata a Torino all’interno del Museo dell’Automobile, si sposta poi a Frascati il 28 marzo presso l’ESA Ente spaziale europeo, per arrivare a conclusione il 5 Aprile a Siziano (Milano) in casa Supernap.

Data Center Tour Schneider Electric in breve

  • 16 Marzo – Udine presso Inasset
  • 22 Marzo –  Torino al Museo dell’automobile
  • 28 Marzo – Frascati presso ESA
  • 05 Aprile – Siziano (Mi) in Supernap

 Per iscriversi all’evento e per avere maggiori informazioni

 

Per maggiori informazioni sui prodotti e sulle tecnologie

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016