Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Mecspe 2017 accende i riflettori sull'Industry 4.0 e sul ruolo del Made in Italy

Dal 23 al 25 marzo si svolge a Parma l'edizione 2017 di Mecspe: quest'anno focus su IoT, Industria 4.0, robotica avanzata e nuovi materiali

C’è il nuovo manifatturiero italiano al centro della scena in occasione dell’edizione 2017 di MECSPE, l’evento organizzato da Senaf in programma dal 23 al 25 marzo presso la Fiera di Parma.
Industria 4.0, IoT, robotica collaborativa, cloud manufacturing trovano infatti spazio in una manifestazione che pur mantenendo l’impianto tradizionale dei Saloni paralleli, aggiunge al proprio format nuove iniziative dedicate alle start up e agli spin off universitari.

Gli 11 Saloni di Mecspe

Undici saloni per altrettanti percorsi di approfondimento: questa è l’ossatura portante di Mecspe.
Si parte dall’area dedicata a Macchine e Utensili, dedicata alla filiera delle lavorazioni meccaniche ad asportazione di truciolo, per passare alla Subfornitura Meccanica, alla Subfornitura Elettronica, all’Additive Manufacturing, alla Logistica, all’area Trattamenti e Finiture e ancora a Eurostampi, dedicata alle Macchine e alla Subfornitura plastica, e a Power Drive, area dedicata alla trasmissione di potenza.
Ulteriori tre aree sono dedicate alla Fabbrica Digitale, all’automazione di fabbrica, con Motek, e a metrologia e controllo qualità, con Control Italy.

Nel cuore della Fabbrica 4.0

In particolare, l’area dedicata a Fabbrica Digitale è quella nella quale maggiormente si entra nei temi dell’Industria 4.0: si parla di connessione tra tecnologie e business, con focus specifici su informatica, sensoristica industriale, cloud manufacturing, tecnologie RFID e NFC per l’identificazione automatica, per pri approdare all’IoT e all’Industrial IoT, con l’obiettivo di comprenderne i benefici sia in termini di ritorni economici, sia in termini strategici.

In particolare, nell’ambito di Mecspe saranno presentate celle di lavorazione hi-tech integrate con sistemi di misura e logistica, tecnologie di lavorazione di precisione,  e si svolgeranno dimostrazioni live di attività di simulazione e virtualizzazione, lavorazioni di componenti, il “Closed loop Machining”, l’analisi di processo e la gestione della commessa, la servitizzazione e la tecnologia IoT multipiattaforma.

In particolare, il Closed Loop Machining è una cella di lavoro auto-ottimizzante realizzata da GF Machining Solutions, Alleantia, Autodesk, Heidenhain Italiana ed Hexagon Manufacturing Intelligence e offrirà l’occasione per comprendere come il retrofitting delle macchine utensili le renda intelligenti e abiliti attività di monitoraggio del funzionamento operativo e fornisca informazioni importanti per l’efficientamento dei costi aziendali.

Un’area dedicata al settore Motorsport

All’interno del Salone dedicato alla Fabbrica Digitale, un’area di approfodnimento specifico è dedicata al settore automotive, caratterizzato in questi anni da un forte processo di rinnovamento dei processi, e in particolare al settore Motorsport, caratterizzato da elevato contenuto tecnologico e forti investimenti in R&D.
Digitalizzazione, lavorazioni di precisione, centralità dei dati sono i temi centrali dell’area, nella quale troveranno spazio anche i nuovi materiali.

Dall’IoT alla robotica avanzata

Negli spazi di Mecspe, che si estende su 105.000 metri quadri di superficie, ci saranno anche aree dedicate alla robotica innovativa, con approfondimenti e dimostrazioni dal vivo dedicate all’handling e alla logistica robotizzati, alle attività di testing, ispezioni e collaudi, all’assemblaggio, alla collaborazione uomo-robot.
In questo caso, si parlerà anche di deep learning e intelligenza artificiale, di nuovi sistemi di visione, di sicurezza, in particolare per quanto riguarda la condivisione di spazi tra uomo e robot o cobot.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016