Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

L'IoT farà decollare i droni nel 2016?

Molti settori come la logistica, la supply chain, il manufacturing, e il controllo del territorio hanno ampiamente sperimentato l'utilizzo degli UAV (Unmanned Aerial Vehicle). Dall'industria sono arrivate risposte e nuovi investimenti in innnovazione

Lo sviluppo del mercato dei droni secondo BI IntelligenceSecondo BI Intelligence il 2016 dovrebbe essere l’anno che consacra il passaggio dei droni da fenomeno di innovazione, sperimentazione e per certi aspetti di costume a vero e proprio mercato di soluzioni, applicazioni e infrastrutture per il business.

Se si fa eccezzione del settore della difesa dove i droni hanno già espresso un importante potenziale di crrscita e sviluppo sono tanti i settori che sino oggi hanno sostanzialmente sperimentato queste soluzioni in stretto connubio con il mondo IoT. Lo testimonia il report di BI Intelligence dedicato al mondo dei droni che precisa innanzitutto che si tratta di una industria molto giovane che troverà nel 2016 l’anno della sua consacrazione. BI Intelligence stima infatti che nel solo mercato statunitense i droni dovrebbero generare un business pari a 2,3 milliardi di dollari. Una prospetiva di sviluppo che sta attirando l’attenzione di importanti gruppi industriali in particolare nei settori della difesa e dell’elettronica.

Un tema molto rilevante a livello di sviluppo del mercato è determinato dalla evoluzione della regolamentazione. In particolare negli USA è stata proposta una normativa che metterà fine al divieto sui voli di droni commerciali e consentirà di organizzzare voli di alta quota per piccoli droni controllati a terra da un pilota. Sebbene queste norme non saranno completate dalla Federal Aviation Administration prima del 2017 BI Intelligence stima in ogni caso un decollo dei voli commerciali dei droni.

BI DRONI

BI Intelligence valuta inoltre che a livello globale le applicazioni basate sull’utilizzo dei droni interesseranno in modo particolare i settori del mondo immobiliare, delle costruzioni, dei media come la  produzione di film, dell’industria estrattiva, dell’energia, delle utilities, dell’agricoltura.

La crescita più importante nell’industria dei droni avviene oggi soprattutto nell’ambito della difesa, un settore che secondo BI Intelligence continuerà a svilupparsi in modo molto importante. Ma anche le applicazioni commerciali iniziano a segnare tassi di svilupppo molto importanti tanto che BI Intelligence misura in un tasso annuale di sviluppo del 19% tra 2015 e 2020, mentre il mercato dei droni militari crescerà nello stesso periodo del 5%.

Come sottolinea CorCom anche per queste prospettive di sviluppo il mercato attira l’attenzione di molte imprese che come ad esempio Qualcomm, Intel, GE e Boeing hanno deciso investimenti in imprese innovative direttamente o indirettamente coinvolte nello sviluppo di UAV Unmanned Aerial Vehicle.

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016