Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Fujitsu e SAP, il business è a prova di frode grazie e IoT e biometria

Il colosso tecnologico giapponese è ora in grado di offrire i sistemi avanzati di autenticazione di PalmSecure biolock nativamente integrati nelle piattaforme ERP dello specialista della Business Intelligence

Soluzioni di riconoscimento biometrico e applicazioni Internet of Things possono aiutare le imprese ad abbattere il rischio di frodi e gli accessi non autorizzati a dati sensibili e asset aziendali. Un contributo in questo senso arriva dalla nuova collaborazione tra Fujitsu e SAP per l’integrazione di PalmSecure bioLock, la tecnologia di controllo di accesso del colosso tecnologico giapponese, con le architetture dello specialista della Business Intelligence tedesco, che sull’IoT ha puntato due miliardi di euro di investimenti per il prossimo quinquennio.

Grazie a un accordo globale con realtime AG, che sviluppa il software di controllo biometrico bioLock per l’accesso SAP, Fujitsu è ora l’unico SAP Global Partner in grado di offrire questa tecnologia incorporata nativamente sia attraverso accordi diretti sia attraverso la rete commerciale dei partner Fujitsu. I clienti SAP di tutto il mondo possono quindi aggiungere un ulteriore livello di sicurezza biometrica ai propri ambienti e proteggere così i propri dati sensibili da furti, perdite e frodi, grazie a una gestione delle identità e degli accessi sicura e conveniente: autenticazione biometrica per il controllo dell’accesso fisico alle aree riservate delle sedi aziendali, integrazione completa con il modulo SAP Time and Attendance, pacchetti avanzati e soluzioni preconfigurate riducono infatti i tempi di utilizzo negli ambienti SAP.

Perfettamente integrato con i classici sistemi di sicurezza del vendor tedesco, come Single Sign-On e SAP Governance, Risk and Compliance (GRC), Fujitsu PalmSecure bioLock identifica gli utenti attraverso la biometria ovvero con lo specifico pattern venoso del palmo della mano per controllare il login ai sistemi SAP più critici, che includono risorse umane, customer relationship management, supply chain management, software finanziari, POS per il retail, nonché la piattaforma SAP HANA. L’autenticazione biometrica permette anche l’accesso sicuro ai sistemi SAP da dispositivi condivisi. Le attività più importanti o a rischio possono essere ulteriormente protette attraverso checkpoint aggiuntivi di ri-autenticazione biometrica, per assicurare che solo il personale autorizzato possa eseguire transazioni critiche.

«Le attuali statistiche dimostrano che ogni anno le frodi costano alla maggior parte delle grandi aziende almeno il 5% dei loro profitti», spiega Thomas Bengs, Director and Head of PalmSecure Products and Solutions di Fujitsu EMEIA. «A prescindere dalla causa, che può essere intenzionale o dovuta a una negligenza, il personale rappresenta un rischio maggiore per la sicurezza rispetto agli hacker esterni, rendendo imperativo che solo i dipendenti autorizzati possano accedere ai dati sensibili o vitali per l’azienda e i suoi clienti. Con la nostra soluzione PalmSecure bioLock, semplice da utilizzare e perfettamente sicura, le aziende possono controllare l’accesso a tutte le aree del loro ambiente SAP in modo rigoroso ma user-friendly, oltre a registrare tutte le attività su dettagliati documenti di controllo. Solitamente ottengono un ritorno sugli investimenti in meno di 12 mesi. Siamo lieti di approfondire la nostra attuale partnership con realtime AG per fornire ai clienti SAP di tutto il mondo la massima sicurezza, nonché per garantire i più elevati livelli di protezione del settore, assicurando che i dati sensibili non vengano compromessi».

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016