Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Formazione: a ottobre parte MIDAS, il Master in IoT promosso da Cisco

Un programma di formazione post-laurea, che rappresenta il primo programma formativo di Cisco in Europa sull'Internet of Things

È giunto alla sua seconda edizione, ma è la prima alla quale prende parte anche Cisco, che dà così il via, a partire dal prossimo mese di ottobre, al suo primo programma formativo in Europa sull’Internet of Things.

È il Master in IoT Data Analysis & Security – MIDASSkillzone, realizzato da Cisco Systems ed ELIS, con la collaborazione del Campus Bio Medico, si svolge a Roma e ha l’obiettivo di formare esperti nella progettazione di sistemi IIoT (Industrial Internet of Things).
Una opportunità formativa per gli studenti di tutti gli atenei italiani ed europei che abbiano una età inferiore ai 30 anni, che abbiano conseguito una laurea triennale o specialistica in discipline scientifiche, dunque in ingegneria, statistica, matematica, fisica, informatica e che abbiano una conoscenza di base di uno dei seguenti linguaggi di programmazione: C++, Java, Python.

Tre fasi per il Master in IoT di Cisco

Si tratta di un corso full-time, con lezioni quotidiane dalle 9.30 alle 18.00 da ottobre a luglio, ripartito in tre fasi ben distinte:

  • Digital Artisan – con una introduzione al mondo IoT, studiando le connessioni di oggetti, dati e processi;
  • IoT Data Analyst o IoT Security Specialist – per fornire conoscenze specialistiche in uno dei due ambiti
  • Industrial Project – con un focus sulle applicazioni pratiche, su reali progetti di business, delle conoscenze acquisite durante il programma formativo.

Di fatto le prime due fasi coprono 4 mesi di formazione intensiva sul tema, la terza fase si svolge ugualmente su un arco temporale di 4 mesi e prevede lo sviluppo di un progetto aziendale. Il corso prevede anche un Hackathon e un Contest di avvio progetto.
Al termine del percorso di studi, è previsto un Career Day nel quale gli allievi del programma incontreranno HR e linee aziendali delle diverse realtà che hanno aderito all’iniziativa, da Cisco a Oracle, da TIM a Sky, da ENI ad Accenture.

Tutte le informazioni sono disponibili a questo link.

 

 

 

 

Open Innovation
Il colosso internazionale dell’agrifood da un decennio sperimenta i benefici dell’innovazione open e condivisa e i suoi manager sono convinti di...
29 novembre 2016