Questo sito utilizza cookie per raccogliere informazioni sull'utilizzo. Cliccando su questo banner o navigando il sito, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la nostra cookie policy.OK

Direttore Responsabile: Mauro Bellini

CERCA
MENU
Direttore responsabile: Mauro Bellini

.Industry 4.0

Cisco investe 100 milioni di dollari per accelerare la digitalizzazione dell’Italia

Annunciato un piano di investimenti per i prossimi tre anni sancito da un incontro fra il Primo Ministro Matteo Renzi, il Ceo di Cisco Chuck Robbins e l’Ad Italiano Agostino Santoni per lo sviluppo di competenze e il sostegno alle start up. Un focus speciale per l’innovazione nel settore del manufacturing e della filiera agroalimentare

L'incontro tra il Primo Ministro Matteo Renzi e il Ceo di Cisco, Chuck RobbinsCisco crede nell’Italia e nel mercato italiano. La testimonianza di questa fiducia arriva anche da un importante piano di investimenti triennali da 100 milioni di dollari annunciato dal Ceo della compagnia Chuck Robbins e dall’amministratore delegato di Cisco Italia Agostino Santoni durante un incontro con il Presidente del Consiglio Matteo Renzi.
L’obiettivo di questo piano di investimenti è quello di far crescere la consapevolezza e le competenze digitali in Italia. Per questo specifico tema Cisco ha raggiunto un accordo con il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca basato su un programma di formazione per docenti e studenti sui percorsi del programma Cisco Network Academy. Un progetto che permetterà di diffondere nuove competenze digitali con particolare attenzione alle competenze più richieste dal mercato al fine di aumentare le opportunità di occupazione insieme alla digitalizzazione.
In questo senso il Programma Networking Academy verrà esteso in anche ai temi legati ai mercati e alle tecnologie dellIndustria 4.0 e della cybersecurity.

L’altro grande obiettivo di questo piano riguarda il supporto allo sviluppo delle start-up più innovative in Italia.
In questo senso si colloca la valutazione di opportunità di investimento in Invitalia Ventures, uno scenario che consentirà a Cisco di investire nello sviluppo delle start-up italiane. In parallelo Cisco ha definito un piano triennale con una serie di iniziative in ricerca e sviluppo in collaborazione con le università italiane con un focus speciale sui settori del manufacturing e dell’agroalimentare per fornire a queste aziende nuovi strumenti, nuovi servizi e nuove idee nel loro percorso di trasformazione digitale. L’obiettivo principale resta quello di accelerare l’adozione di soluzioni tecnologiche in grado di aumentare la competitività e di rafforzare i valori del Made in Italy nel mondo.

Chuck Italia

Il Ceo di Cisco, Chuck Robbins, ha espresso la sua attenzione verso l’Italia e verso il Primo Ministro Renzi in particolare per l’attenzione e l’impegno verso l’utilizzo delle nuove tecnologie come piattaforma per la trasformazione del Paese. Robbins ha sottolineato che Cisco intende favorire lo sviluppo di un sistema di talenti per accelerare il percorso di trasformazione digitale del Paese.
Nello stesso tempo Cisco prosegue gli investimenti nelle attività di ricerca che in Italia sono organizzate nei Cisco Photonics di Vimercate, che già collaborano con le università italiane e che sono in particolare specializzate nelle nuove tecnologie Cisco per le reti ottiche.

 

Industry 4.0
Le regole, le specifiche e le linee guida per il mondo dell'IoT industriale e del Machine2Machine in particolare
16 maggio 2016